Giovedý 21 Febbraio23:26:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, controlli a tappeto: in manette 66enne latitante e 35enne rientrata clandestinamente in Italia

L’uomo deve scontare sei mesi di carcere, la donna era stata espulsa dal Prefetto di Rimini

Cronaca Rimini | 16:25 - 10 Gennaio 2019 Le Volanti hanno presidiato la zona della stazione e Borgo marina Le Volanti hanno presidiato la zona della stazione e Borgo marina.

Borgo marina e la stazione ferroviaria sono stati i luoghi interessati maggiormente dai controlli di mercoledì delle Volanti della Polizia di Rimini, coadiuvati dall’unità cinofila, a contrasto del degrado urbano, lo spaccio e i reati contro la persona e l’osservanza della permanenza sul territorio nazionale di cittadini stranieri. In questo contesto gli agenti hanno rintracciato  e tratto in arresto un 66enne, italiano, sul cui capo era pendente un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Bologna per sei mesi di reclusione e una pena pecuniaria di 600 euro. L’uomo si trova ora in carcere.

Controlli anche nelle strutture ricettive: in un hotel di Via Faenza sono stati  rintracciati 2 cittadini albanesi, una donna di 35 anni e un uomo di 38. La donna, già espulsa dal territorio nazionale a seguito di decreto emesso dal Prefetto di Rimini e coattivamente allontanata, era rientrata in Italia senza la speciale autorizzazione del Ministero dell'Interno. Per lei si sono aperte le porte del carcere in attesa di giudizio.