Domenica 18 Agosto11:47:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

'Brucia' semaforo e si lancia in contromano tra le vie: folle fuga con l'auto della mamma

I poliziotti dopo aver memorizzato la targa dell'auto, hanno fatto i controlli e sono quindi andati a casa dei giovani

Cronaca Rimini | 16:25 - 10 Gennaio 2019 Il 38enne è stato inseguito dalla Polizia che lo ha poi raggiunto a casa Il 38enne è stato inseguito dalla Polizia che lo ha poi raggiunto a casa.

Prende la macchina della madre per una “notte brava”, viene intercettato dalla Polizia e cerca di sfuggire al controllo innescando un rocambolesco inseguimento tra Rimini e Riccione. E’ stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti oltre che per resistenza a Pubblico Ufficiale un 38enne di Montescudo. L’uomo ha tradito nervosismo su Viale Regina Elena mercoledì notte quando, incrociando a bordo della Hyundai appartenente alla madre, una 66enne originaria della Valconca, una Volante della Polizia, ha accelerato, come a voler far perdere le proprie tracce. All’”Alt” intimatogli ha iniziato la propria fuga per viale Mantova, in direzione Riccione, senza tener conto delle auto parcheggiate, delle intersezioni e dei semafori, elusi per sfuggire al controllo. Allertate anche altre pattuglie, la Hyundai ha proceduto, dopo vari tentativi di arresto del mezzo, percorrendo anche strade contromano fino a Riccione. A questo punto gli agenti hanno rintracciato il proprietario dell’auto, risultata appunto la signora 66enne che, raggiunta nella sua abitazione, non ha esitato a chiamare il figlio intimandogli di far rientro a casa, dove ad accoglierlo, c’erano i poliziotti pronti a redigere il verbale.