Sabato 07 Dicembre23:05:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ieg: Cagnoni, mancata quotazione? Sappiamo com'è mercato

Sulle dimissioni di Matteo Marzotto, Cagnoni ha spiegato che "la sua uscita di scena era prevista al momento della quotazione in Borsa"

Attualità Rimini | 20:39 - 08 Gennaio 2019 Lorenzo Cagnoni, presidente di Italian Exhibition Group Lorenzo Cagnoni, presidente di Italian Exhibition Group.

"La mancata quotazione a Piazza Affari di Ieg è stata una sorpresa per tutti, ma sappiamo tutti quali sono le condizioni del mercato che si trascinano nel nostro Paese da alcuni mesi". Lo ha detto martedì sera a Vicenza Lorenzo Cagnoni, presidente di Italian Exhibition Group, il gruppo nato due anni fa dalla fusione delle fiere berica e di Rimini, a margine di incontri in Municipio incentrati sul futuro del polo fieristico. "Le condizioni attuali - ha aggiunto Cagnoni - sono davvero proibitive e hanno impedito non solo a noi, ma a tante altre aziende, di poter accedere alla Borsa. A quelle condizioni abbiamo fatto bene a ritirare l'offerta e a dichiararci disponibili per il futuro, a patto che il mercato possa cambiare la sua situazione e che si determinino quelle condizioni che possono essere considerate adeguate". Sulle dimissioni dalla società di Matteo Marzotto, Cagnoni ha spiegato che "la sua uscita di scena era prevista al momento della quotazione in Borsa, anche con l'accordo dello stesso interessato. La cosa mi ha stupito e dispiaciuto sotto il profilo umano perché io in questi anni ho stretto con Matteo Marzotto un'amicizia che non ero e non sono intenzionato a dimenticare".