Giovedý 20 Giugno06:36:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, sfuma l'arrivo di Guidetti del Monza: si è inserita la Feralpi con una super offerta

Contratto di un anno e mezzo e opzione per quello successivo a peso d'oro. Che valzer per i bomber

Sport Rimini | 21:13 - 07 Gennaio 2019 Il capitano del Monza Luca Guidetti è diretto verso la Feralpi Salò Il capitano del Monza Luca Guidetti è diretto verso la Feralpi Salò.

Quando sembrava tutto pronto per la fumata bianca, ecco che è balzata fuori la inattesa sorpresa: il capitano del Monza Luca Guidetti si è trovato nelle ultime ore una offerta irrinunciabile da parte della Feralpi Salò: sei mesi di contratto da qui a giugno, un altro anno e opzione per il 2020-2021 a cifre molto forti con cui il Rimini non può assolutamente competere. Il club biancorosso era in pole position perché la Triestina - il club che pareva più pericoloso -  avrebbe dovuto prima cedere il veterano Coletti (lo vogliono Francavilla e Viterbese) prima di imbastire la trattativa e il Rimini giocando d'anticipo avrebbe chiuso a suo favore l'affare.
Invece tra domenica e lunedì  ecco spuntata la Feralpi, una società solida, ambiziosa, che punta alla cadetteria con forza e che prepara una campagna di rafforzamento assai robusta. In più Salò è più vicina a Milano rispetto a Rimini e il quadro e completo. Il ds Tamai è già al lavoro su altre piste. Vedremo. Intanto il difensore centrale scuola Cesena Farabegoli della Sampdoria (classe 1999) è approdato al Pordenone.

ATTACCANTE In attesa di Piccioni - finchè non c'è l'annuncio ufficiale può accadere di tutto (nelle ultime ore sta cercando di inserirsi disperatamente l'Imolese) - il quadro dei bomber è in foret ebollizione. Il Vicenza si è fatto sotto per Guerra della Feralpi - un nome grosso per la categoria anche se ha segnato solo tre gol in questa stagione a fronte di una carriera prestigiosa - Guidone è conteso da Pordenone (che cerca anche Scappini) e Viterbese, Cori da Sud Tirol, Albinoleffe e Gubbio, Magnaghi è in partenza da Pordenone che pretende soldi per il suo cartellino (e il suo contratto è molto robusto). Intanto Costantino ha fatto dietrofront al Teramo che pure gli offriva un ricco biennale per prendere, pare, altre vie (si parla di Trieste). A Teramo, intanto, arriva Bianchimano. 

Per tutti questi attaccanti di prima fascia il Rimini non può competere assolutamente per  una ragione molto semplice: gli ingaggi molto onerosi (investendo a giugno si sarebbe potuto sicuramente risparmiare...), ma se nel valzer delle punte si presentasse l'occasione giusta - magari con un incentivo del club che ha il giocatore sotto contratto  - Giorgio Grassi sarebbe disponibile ad un sacrificio.

PARTENZE Serafino rescinderà il contratto, per Buscè ci sono due club di serie D (uno nelle Marche e uno in Toscana), per gli altri si sta cercando di concerto coi rispettivi procuratori una sistemazione, ma lasciare Rimini appare difficile. Comunque sia, se la casella degli over con i nuovi giocatori dovesse superare le 14 unità (in realtà 15 visto che Brighi è bandiera e non rientra nel quoziente), il ds Tamai dice che la società deciderà chi inserire nella lista e chi mettere fuori.
Stefano Ferri