Marted 22 Gennaio05:40:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Messa in sicurezza Statale 16 e stop auto sul ponte di Tiberio: avanza l'iter

Oltre 5 milioni di euro per costruire una viabilità alternativa e pedonalizzare il ponte

Attualità Rimini | 12:40 - 07 Gennaio 2019 Ponte di Tiberio (visione notturna) Ponte di Tiberio (visione notturna).

Sono in pubblicazione sull’Albo Pretorio del Comune di Rimini le disposizioni con cui la direzione del Settore Infrastrutture Mobilità e Qualità Ambientale del Comune di Rimini sta procedendo con l’iter e i necessari passaggi per l’avanzamento di una serie di interventi strategici per la messa in sicurezza della Statale 16 e per la pedonalizzazione del Ponte di Tiberio, parte del Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) 2014 – 2020.

Un’attività di supporto al responsabile unico del procedimento per lo svolgimento di prestazioni, finalizzate strumentali e funzionali alla redazione della progettazione definitiva ed esecutiva, che consentirà l’avanzamento degli interventi compresi dal Fondo Sviluppo e Coesione su importanti assi strategici come la messa in sicurezza SS16 in corrispondenza dell’attraversamento del centro abitato di Rimini. E’ infatti su questo asse tematico che si innestano i progetti per la realizzazione della Rotatoria Via Grazia Verenin (costo previsto per la realizzazione dell’intervento 1.800.000 euro), del Sottopasso Fiabilandia (675.000 euro), del Polo Intermodale SS16 – Aeroporto TRC (3.100.000 euro), dei lavori sulla SS Adriatica di miglioramento del livello di servizio nel tratto compreso tra il km 201+400 ed il km 206+000 in zona Padulli (2.300.000 euro).

Accanto a questa prima linea d’azione, una seconda, essenzialmente concentrata sulla realizzazione degli interventi finalizzati al miglioramento dei flussi di transito su infrastrutture statali e provinciali in grado di costituire la viabilità alternativa al Ponte Tiberio (spesa prevista 5.400.000 euro).

Oltre alla redazione delle relazioni geologiche relative all’analisi di risposta sismica locale, alle varianti urbanistiche e alla redazione dei progetti definitivi - esecutivi, le attività affidate riguarderanno lo svolgimento di prestazioni di assistenza completa del processo progettuale in tutte le sue componenti tra cui la redazione computerizzata dei disegni di progetto definitivo ed esecutivo, la redazione di relazioni tecniche specialistiche e dei documenti a supporto, come per la redazione di indagini geologiche e geofisiche; per la valutazione dell’impatto acustico e l’individuazione delle opere di mitigazione acustica; per la redazione di rilievo plano altimetrico, piano particellare di esproprio, frazionamenti, assistenza alla presa in possesso.

Il Piano Operativo infrastrutture FSC 2014-2020 licenziato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti prevede per il territorio riminese investimenti per complessivi circa 31.600.00 di euro, di cui 11.800.000 in carico ad Anas come ente attuatore per la realizzazione Variante della Statale 9 – via Emilia all’abitato di S.Giustina in Comune di Rimini ( 10 milioni) e la rotatoria di Via Italia (1.1800.000 euro), e 19.755.00 euro in capo al Comune di Rimini sia per il miglioramento dei flussi di transito su infrastrutture statali e provinciali (11.800.000 euro), sia sia per la messa in sicurezza della Statale 16 in corrispondenza dell’attraversamento del centro abitato di Rimini (7.875.000 euro).