Domenica 24 Febbraio01:25:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ragazzino aggredito da un gruppo di coetanei e ferito alla testa

Aveva appuntamento con un giovane con cui aveva litigato nei pressi dello stadio 'Romeo Neri'

Cronaca Rimini | 11:17 - 07 Gennaio 2019 Lampeggianti volante polizia Lampeggianti volante polizia.

Un ragazzino di 16 anni riminese è stato aggredito da un coetaneo alla testa, domenica pomeriggio, nei pressi dello stadio 'Romeo Neri'. Una volante della Polizia chiamata da un amico del giovane - dopo aver allertato l'ambulanza che lo ha medicato sul posto - ha avvisato i genitori riaffidando loro i figli. Secondo le testimonianze raccolte - ieri verso le 17 - il 16enne, in compagnia di coetanei, si trovava nei pressi dello stadio: dopo aver chiesto agli amici di aspettarlo si sarebbe allontano per qualche minuto dicendo di avere un appuntamento, per poi far ritorno traballante e con una ferita sanguinante alla testa. In un primo momento, i ragazzini avevano raccontato che ad aggredire l'amico era stato un gruppo di 7 persone. Il 16enne ha rivelato alla mamma che aveva un appuntamento per far pace con un ragazzo col quale aveva precedentemente litigato. L'aggredito aveva escoriazioni e un leggero trauma cranico: il personale sanitario ha sciolto una prognosi di 10 giorni. Per gli investigatori potrebbe trattarsi di una sorta di regolamento di conti: a mettere le mani addosso al 16enne sarebbero stati 4-5 coetanei, in corso di identificazione. Nella colluttazione è stato ferito al capo.