Domenica 24 Marzo15:10:31
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket giovanile: al Memorial Fabbri l'Emilia Romagna Under 15 si ferma in semifinale

La squadra di Ambrassa si arrende alla Lombardia dopo un tempo supplementare

Sport Rimini | 09:47 - 06 Gennaio 2019 Al Memorial Fabbri il cammino dell'Emilia Romagna Under 15 maschile si è fermato in semifinale Al Memorial Fabbri il cammino dell'Emilia Romagna Under 15 maschile si è fermato in semifinale.

Si fermano alle semifinali i cammini delle due rappresentative regionali dell’Emilia-Romagna al “9° Memorial Fabbri”. Le Under 14 hanno ceduto al Piemonte in una gara di rincorsa e che poteva, forse, avere un altro esito, mentre gli Under 15 hanno giocato alla pari con la Lombardia, cedendo solo dopo un tempo supplementare.

UNDER 15 MASCHILE

LOMBARDIA – EMILIA ROMAGNA 77 – 72 dts

(13-15; 31-37; 54-51; 67-67)

Lombardia: Macchi, Vecchiola 10, Elli 18, Bramati 7, Veronesi, Leoni 6, Tarallo 7, Coulibaly 11, Noble 2, Brembilla 12, Basso 4, Codato. All. Saibene.

Emilia Romagna: Baldini (Pall. 2.105 Forlì) 6, Maltoni (Pall. 2.015 Forlì) 2, Cavicchi (Vis 2008 Ferrara), Simonetti (Vis 2008 Ferrara) 3, Glinos (Bsl San Lazzaro) 4, Sibani (BSL San Lazzaro) 12, Collina (Virtus Bologna) 1, Terzi (Virtus Bologna) 2, Manna (Fortitudo Bologna) 4, Niang (Fortitudo 103 Academy Bologna) 14, Sabbioni (Dolphins Riccione) 9, Scarponi (Basket Santarcangelo) 15. All. Ambrassa.

Un sabato stregato. Dopo le ragazze, anche gli Under 15 escono sconfitti, a testa altissima, dopo un tempo supplementare, dalla corazzata Lombardia. Strepitoso Elli per i biancoverdi, che ha cantato (secondo tempo maestoso in attacco) e portato la croce (difesa feroce sul “bomber” Scarponi), mentre per l’Emilia-Romagna è piaciuto Niang e la grande voglia di Sabbioni, una bellissima sorpresa.

Equilibratissimi i primi dieci minuti con l’Emilia-Romagna che trovava linfa in attacco dalla coppia Scarponi-Niang (10 punti sui 15 della squadra). Nel secondo quarto era il riccionese Sabbioni a dare nuova energia e al 14’ il tabellone segnava 18-23. I ragazzi di Ambrassa trovavano con continuità il canestro e tutti portavano il loro mattoncino. A rimbalzo, i biancorossi soffrivano un po’ l’atletismo di Coulibaly, ma, a poco più di un minuto dall’intervallo, grazie ad un 2/2 dalla lunetta di Niang, il punteggio saliva sul 28-37. Nella ripresa la Lombardia alzava l’intensità in difesa, mentre in attacco Elli faceva la differenza, ben supportato da Bramati e Brembilla. I padroni di casa subivano il sorpasso nelle ultime curve della terza frazione e, poi, dovevano inseguire per tutto l’ultimo quarto. Dal 58-51, canestro di Colibaly, al 62-60 del 36’. Nella volata, sul 67-65, Sibani era glaciale dalla lunetta, a -15”, poi, riusciva in difesa a limitare il tiro di Elli sulla sirena. Nel supplementare, dal 69-69, sempre e solo Lombardia, con i biancorossi che rientravano a -3 con una bomba di Baldini, ma era troppo tardi.