Venerd́ 18 Gennaio13:55:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pensionati protestano davanti alla Prefettura di Rimini contro il governo

Nel mirino il blocco delle indicizzazioni delle pensioni: 'danno da 1000 euro l'anno'

Attualità Rimini | 13:19 - 03 Gennaio 2019 Il Premier Giuseppe Conte, nel mirino della protesta dei pensionati Il Premier Giuseppe Conte, nel mirino della protesta dei pensionati.

I pensionati annunciano una mobilitazione contro le decisioni del governo "giallo-verde". In una nota i sindacati Spi Cgil, Fnp Cisl, Uil Pensionati sottolineano che "il governo di turno ancora una volta ha deciso di fare cassa sui pensionati", in quanto "la manovra di bilancio ha introdotto il blocco dell’indicizzazione delle pensioni per gli importi superiori a 1.522 euro lordi (1.100 euro netti per pensioni che non sono d'oro)". Il blocco dell'indicizzazione, dal 2011 al 2019, ha comportato una perdita per ogni pensionato di 1000 euro all'anno, secondo i sindacati, che non esitano a definire la decisione "un vero e proprio furto ai danni di persone molte delle quali hanno lavorato una vita intera per assicurarsi la sopravvivenza".

LA PROTESTA A RIMINI. I sindacati a Rimini hanno indetto una protesta, davanti alla Prefettura, per le 10.30 di venerdì 4 gennaio. Al Prefetto, che ha dato la propria disponibilità a ricevere una delegazione, sarà consegnata una lettera affinché venga inoltrata al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. "Quello stesso Presidente che non si è fatto scrupolo di sbeffeggiare i pensionati paragonandoli all’Avaro di Molière. Eppure dovrebbe sapere che a differenza della maggioranza dei pensionati che andrà a colpire, l’Avaro di Molière era ricco veramente", attaccano i sindacati.