Giovedý 21 Marzo21:47:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La Lega rilancia l'allarme sicurezza: 'Santarcangelo vittima di furti, rapine e violenze'

Secondo il leghista Bertozzi, l'amministrazione comunale ha negato l'emergenza sicurezza

Attualità Santarcangelo di Romagna | 12:34 - 03 Gennaio 2019 Il municipio di Santarcangelo Il municipio di Santarcangelo.

Un bancomat esploso e una rissa davanti a un pub sono stati gli ultimi fatti di cronaca capitati nel 2018 a Santarcangelo. Per il responsabile della Lega clementina, Fabio Bertozzi, le responsabilità sono dell'amministrazione comunale, in quanto "sindaco e assessore Rinaldi hanno ostinatamente negato l'acuirsi dell'emergenza sicurezza, esibendo una squallida spavalderia che li ha condotti a seminare rabbia e malcontento tra i cittadini e gli imprenditori di Santarcangelo”.

Nel mirino del leghista Bertozzi c’è soprattutto l’assessore Rinaldi, “inadatto all’incarico conferitogli” e “incapace di comprendere a fondo le radici e la portata di questo fenomeno. Il suo ostinato buonismo e la mancanza di interventi concreti per arginare l’emergenza sicurezza ci ha reso una città drammaticamente abituata a furti, rapine, e violenze".  

In chiusura Bertozzi rilancia per le elezioni primaverili: “Non manca molto. La politica del buon senso approderà, con la Lega, anche a Santarcangelo. Il pragmatismo e il naturale senso civico prenderanno il posto del cieco buonismo e degli interessi di partito”.