Luned́ 21 Gennaio21:34:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tenta di violentare 18enne, l'arrestato sfuggito a linciaggio. Fu assolto per tentata rapina

Il 35enne riminese soffre di disturbi di natura psichica, enfatizzati dall'uso di droga

Attualità Rimini | 07:19 - 01 Gennaio 2019 Tribunale di Rimini Tribunale di Rimini.

Il 2 gennaio si terrà in Tribunale l'udienza di convalida dell'arresto del 35enne riminese accusato di tentata violenza sessuale, nella notte tra sabato 29 e domenica 30 dicembre, a danno di una 18enne a Viserba. L'uomo, difeso dall'avvocato Enrico Graziosi, deve anche rispondere di lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Mercoledì prossimo sarà sentito dal giudice: ripresosi dallo stato di semi-incoscinza post sedazione, lo stesso 35enne, ancora in forte stato confusionale, aveva riferito di essere sfuggito a un linciaggio grazie all'intervento dei Carabinieri. Due passanti infatti, stando a quanto riferito dall'arrestato, avevano iniziato a picchiarlo, uno dei due usando un bastone. 

MIX DI DROGA E FARMACI. Dal 2015 il trentacinquenne soffre di disturbi psichici, che si enfatizzano al contatto tra farmaci e droga, ha spiegato il legale dell'uomo. Nel settembre 2018 era stato sottoposto al secondo di due ricoveri in psichiatria, tre i trattamenti sanitari obbligatori disposti nei suoi confronti negli ultimi tre anni. Una persona dalle gravi problematiche che un anno e mezzo fa rispose del reato di tentata rapina per aver strappato la borsa a una donna. Fu assolto: farmaci e droga gli procurarono uno stato di confusione che lo portò a riconoscere, al braccio di quella donna, la borsa che era stata rubata a un familiare il giorno prima. La sera della tentata violenza l'uomo aveva fatto perdere le tracce dalla sua abitazione d San Mauro Pascoli, tanto che i familiari si erano rivolti ai Carabinieri. Il trentacinquenne aveva preso l'automobile, poi l'aveva abbandonata per incamminarsi a piedi, fino a quando a Viserba, in via Marconi, non ha fermato la vettura della ragazza.