Mercoledý 20 Marzo15:10:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Torna la raccolta autorizzata della legna lungo i fiumi riminesi

Facendo richiesta si possono raccogliere i tronchi caduti naturalmente

Attualità Rimini | 16:24 - 28 Dicembre 2018 Alberature ribaltate in alveo Alberature ribaltate in alveo.

Rinnovata l'autorizzazione alla raccolta del legname da parte dei privati. Basta una comunicazione al Servizio Area Romagna. Viste le sempre più frequenti ed eccezionali avversità atmosferiche che causano improvvisi e violenti livelli di piena nei corsi d’acqua anche nel territorio riminese, il Servizio Area Romagna dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile della Regione Emilia-Romagna ha rinnovato per l’anno 2019 l’autorizzazione, per uso familiare (personale e domestico), alla raccolta del legname caduto nell’alveo o trasportato in prossimità delle sponde in aree demaniali del bacino idrografico dei fiumi Marecchia e Conca (fiume Conca, torrente Marano, rio Melo, torrente Ventena, torrente Tavollo, fiume Marecchia, torrente Ausa, fiume Uso, affluenti e rii minori), con esclusione dei tratti arginati.
Basta inviare una semplice comunicazione scritta o via mail alla sede di Rimini del Servizio Area Romagna (via Rosaspina, 7  – 47923 Rimini; email stpc.romagna@postacert.regione.emilia-romagna.it) e per conoscenza al Comune territorialmente interessato. Analoghe autorizzazioni riguardano anche gli altri bacini idrografici di competenza del Servizio Area Romagna, nel forlivese, cesenate e ravennate.
Restano invariate le modalità di autorizzazione per la manutenzione di porzioni di pertinenze demaniali per le quali i proprietari confinanti intendono procedere al taglio di vegetazione arborea e arbustiva, e per la raccolta del legname che si è depositato in alveo nei tratti arginati. Le autorizzazioni sono rilasciate dal Servizio Area Romagna a seguito di apposita specifica domanda.