Giovedý 21 Febbraio01:49:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio C: la top 11 del girone d'andata. C'è anche Guiebre tra i migliori

Schierata con il 4-2-3-1, la formazione dei migliori giocatori selezionata dalla nostra redazione

Sport Rimini | 07:20 - 01 Gennaio 2019 Il portiere Venturi (Ravenna), il centrocampista Burrai (Pordenone) e l'esterno Guiebre (Rimini) Il portiere Venturi (Ravenna), il centrocampista Burrai (Pordenone) e l'esterno Guiebre (Rimini).

PORTIERE: VENTURI (Ravenna). L'estremo difensore faentino, scuola Bologna, ha mezzi fisici e grande sicurezza. Rendimento senza sbavature, la firma sulla splendida vittoria 3-2 sulla Ternana (con tanto di rigore parato). 
TERZINO DESTRO: GARATTONI (Imolese). Un piccolo calo nella seconda parte del girone d'andata non ha cancellato le buone impressioni sull'esterno difensivo ex Cesena, classe '98, un ragazzo che farà strada. Il Crotone ha avuto occhio lungo nell'ingaggiarlo, prima di girarlo in prestito all'Imolese.
CENTRALE DESTRO: CARINI (Imolese). E' l'unico intoccabile nel turn-over dell'Imolese e si capiscono bene i motivi. In difesa dirige il giro palla con sicurezza, nella marcatura e nel gioco aereo è una garanzia. 
CENTRALE  SINISTRO: LAMBRUGHI (Triestina). Un giocatore che con la categoria non ha nulla da spartire. I trascorsi da terzino gli permettono di essere efficace anche in fase di impostazione. 
TERZINO SINISTRO: DE AGOSTINI (Pordenone). Lunghissima gavetta e a 35 anni il sogno serie B alle porte. La classe operaia va in paradiso: il figlio d'arte è di gran lunga il miglior terzino del girone B. 
ESTERNO DESTRO: BIFULCO (Ternana). L'ex Rimini è tra le note più positive della Ternana. Quindici presenze e 4 reti (una di tacco), doti tecniche sopra la media, bravo a giostrare su entrambe le fasce e a portare velocità e imprevedibilità all'attacco delle "Fere". 
MEDIANO CENTRALE DIFENSIVO: URBINATI (Fermana). Squadra solidissima, quella marchigiana. L'emblema è l'eccellente centrocampista fanese, classe '87, che dopo una lunga gavetta nelle serie inferiori marchigiane si sta dimostrando un validissimo elemento anche in Serie C.
REGISTA: BURRAI (Pordenone). Piede vellutato, specie sui calci piazzati. Il regista è un ruolo in estinzione e i pochi esponenti fanno valere il loro peso. Perno del centrocampo della squadra campione di inverno. 
ESTERNO SINISTRO: GUIEBRE (Rimini). La nota più positiva in casa biancorossa. Buona continuità di rendimento, mezzi fisici imponenti, non ha pagato dazio al salto di categoria. Offerte e interessi di club di categoria superiori: tutto meritato. 
ATTACCANTE DESTRO: CANDELLONE (Pordenone). L'ex Torino, 21 anni, ha firmato 7 reti in 17 partite. Ottimi mezzi fisici, svaria sul fronte offensivo e ha la fame agonistica che gli permetterà di fare strada anche in categori superiori.
ATTACCANTE SINISTRO: GIACOMELLI (Vicenza). Granoche? Caracciolo? No, a sorpresa il cannoniere del campionato con 9 reti è il fantasioso attaccante scuola Inter. Non è invece una sorpresa il valore di questo giocatore, che nel 2019 dovrà guidare il Vicenza alla riscossa, dopo una seconda parte del girone d'andata non in linea con gli obiettivi. 

ALTRI: Bindi (Portiere, Pordenone), Bizzotto (Difensore, Vicenza), Carraro (Centrocampista, Imolese), Agnello (Centrocampista, Albinoleffe), Lanini (Attaccante, Imolese).


Riccardo Giannini