Domenica 15 Settembre10:21:05
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, Grassi faccia a faccia con l'avvocato Samorì: 'Proposta insoddisfacente'

Nei giorni scorsi il primo incontro: si rivedranno tra qualche mese. 'Vedremo, non sono ottimista'

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 18:06 - 22 Dicembre 2018 Il presidente del Rimini Giorgio Grassi in conferenza stampa dopo Rimini - Vis Pesaro Il presidente del Rimini Giorgio Grassi in conferenza stampa dopo Rimini - Vis Pesaro.

Ci sarà Gianpiero Samorì nel futuro del Rimini? Ci siamo posti la domanda in un articolo di inizio dicembre dando conto di contatti risalenti a mesi fa tra uomini del noto avvocato modenese, presidente di Banca Modenese e Assicuratrice Milanese, editore, socio di riferimento della holding di partecipazioni Modena Capitale (patrimonio di circa 200 milioni di euro), presidente e fondatore del partito politico MIR, e il numero uno del Rimini Giorgio Grassi. Ebbene non più tardi di qualche giorno fa Samorì accompagnato da uno dei suoi consulenti, il faentino Giulio Mongardi, si è incontrato con Grassi per la prima volta. Una presa di contatto diretta.
Ebbene, come è andata? A margine della conferenza stampa nel dopo derby Giorgio Grassi ha tagliato corto: “Al momento non ci sono i presupposti per una intesa – si è solo lasciato sfuggire il patron – la sua proposta non mi ha soddisfatto. Abbiamo lasciato lì il discorso, ci siamo dati appuntamento tra due, tre mesi. Ne riparleremo. Ma adesso come adesso non sono ottimista”.

Davanti ai microfoni, invece, Giorgio Grassi tra le altre cose ha parlato del Centro della  Gaiofana su cui lui insieme ad altri investitori è pronto ad intervenire partecipando al bando che sarà lanciato nei prossimi mesi. Ma anche qui, a microfoni spenti, non ha detto di più. Ma su questa struttura lui punta molto.

Stefano Ferri 


Nell'audio l'intervista a Giorgio Grassi

ASCOLTA L'AUDIO