Luned́ 21 Gennaio11:20:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Lavori fermi alle ex colonie, Comune Riccione recede contratto con concessionario

Il tema in discussione al Consiglio Comunale del 20 dicembre, la minoranza si astiene

Attualità Riccione | 14:49 - 21 Dicembre 2018 Il Consiglio Comunale di Riccione (foto di repertorio) Il Consiglio Comunale di Riccione (foto di repertorio).

Si è svolta nel pomeriggio di giovedì 20 dicembre la seduta del consiglio comunale di Riccione.

Tra i punti all’ordine del giorno l’aggiornamento del regolamento delle spese di rappresentanza e di missione degli amministratori comunali, con l’adeguamento alle previsioni di legge e alle pronunce giurisprudenziali, punto su cui si è registrata l’astensione del gruppo consigliare del Partito Democratico. L’intera minoranza si è invece astenuta sull’argomento in discussione relativo al recesso dal contratto di concessione con la società Kiron, per cui l’amministrazione comunale ha deciso di intervenire a causa delle gravi inadempienze del concessionario.

Voto contrario di tutti i gruppi di minoranza sullo schema di convenzione per la gestione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, affidato in concessione gratuita in house a GEAT srl.

Un altro punto all’ordine del giorno riguardava l’approvazione della variante al regolamento urbanistico edilizio per l’area ex McDonald's su cui sorgerà il progetto presentato dalla Forst, punto su cui tutta la minoranza si è astenuta.

Infine, era in discussione la delibera relativa alla legge regionale n. 21/2017, il documento di indirizzo per la rigenerazione urbana in osservazione alle manifestazioni di interesse presentate dai privati in risposta all’avviso pubblico indetto dall’amministrazione per riqualificare la zona turistica a mare e alcune aree sopra la ferrovia. Su quest’ultimo punto si è espressa con il voto la sola maggioranza poichè i gruppi di minoranza sono usciti dall’aula non partecipando quindi alla votazione.