Venerd́ 19 Aprile15:43:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio C, derby con la Vis Pesaro al Neri: arriva la squadra più forte in trasferta dopo il Pordenone

Nelle file dei biancorossi marchigiani occhio a bomber Olcese, uno degli ex della sfida. Rientra Alimi

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 13:31 - 21 Dicembre 2018 Leonardo Acori (allenatore Rimini) nella conferenza stampa prepartita Leonardo Acori (allenatore Rimini) nella conferenza stampa prepartita.

Il derby con la Vis Pesaro di sabato al Neri apre un trittico che illumina le feste natalizie: il 26 trasferta a Meda e il 30 prima di ritorno con la Ternana. La sfida è molto sentita tanto che in Curva Est si sta preparando una coreografia spettacolare: la Vis Pesaro è al quarto posto (migliore dei tifosi con 11 gol subiti come la Ternana) e sarà seguita da qualche centinaio di tifosi. Tra l'altro tra gli ex, spiccano i nomi del centrocampista Alessandro Marchi, cresciuto nel settore giovanile biancorosso (ha esordito in B) e dell'attaccante Emiliano Olcese, classe 1983. A Rimini in serie D fu protagonista nella promozione in C2 con 36 presenze e 13 gol. Lo scorso anno al Pesaro coi suoi 21 gol ha contribuito alla promozione in Lega Pro del Pesaro ed ora ne ha realizzati 5 reti dimostrando di dire la sua anche da i professionisti. Unico neo il rigore sbagliato nell'ultimo turno contro il Teramo a tempo scaduto.

E' una sfida in cui si affrontano la quarta squadra per rendimento interno (18 punti su 21) e quella che in trasferta ha fatto 14 dei 27 punti complessivi (meglio ha fatto solo il Pordenone con 16) vincendo 4 partite come la leader Pordenone. 

BALLOTTAGGIO NEL RUOLO DI TERZINO DESTRO. Acori ha svelato che il dubbio principale di formazione è quello per la maglia di terzino destro: con Venturini squalificato, il dubbio è tra Simoncelli e Bandini. In porta ancora indisponibile Scotti, per i postumi di una botta al ginocchio. A centrocampo torna Alimi dopo la squalifica: gli farà spazio Variola. In attacco scalpita invece Buonaventura: con tre partite in una settimana, ci sarà spazio per qualche avvicendamento.
Mister Leonardo Acori, ecco un trittico importante ? Che cosa si aspetta?
“Non mi pongo traguardi, andiano avanti partita per partita. Pensiamo alla Vis Pesaro, una gara importante che ci può dare ancora più autostima: la squadra deve avere più coscienza che può fare meglio, in casa sta facendo bene, fuori casa dobbiamo migliorarci. ASan Benedetto ho visto una squadra più propositiva, e lì bisogna partire per giocare un calcio migliore anche in casa. La squadra sta bene, ho visto netti miglioramenti in trasferta: a San Benedetto abbiamo giocato bene e perso per un episodio in cui saremmo dovuti essere più pronti e secondo me non applicare il fuorigioco. Però la squadra ha fatto una bella partita”.
Il Rimini sarà di scena a Meda contro il Renate il 26. Partenza il giorno di Natale al pomeriggio. “Ho i miei dubbi su un calendario così: non credo che a Meda il 26 dicembre alle 14:30 ci sarà tanta gente, lo spero ma non lo credo. In serie A è una cosa diversa rispetto alla C. Una volta si giocava alla vigilia di Natale e si riprendeva il 6 gennaio. Del resto questo è il nostro lavoro”.

ASCOLTA L'AUDIO