Sabato 23 Marzo12:59:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Incentivi per la sostituzione dei veicoli commerciali: 32 richieste a Rimini

A disposizione delle micro, piccole e medie imprese 3,85 milioni di euro. Domande fino al 15 ottobre 2019

Attualità Emilia Romagna | 16:37 - 20 Dicembre 2018 Veicolo commerciale Veicolo commerciale.

Sono già 256 le domande di contributo per la sostituzione degli autoveicoli più inquinanti presentate dalle micro, piccole e medie imprese (Mpmi) che operano in Emilia-Romagna. Una partenza sprint per il bando regionale, aperto il 15 novembre scorso e che scadrà il 15 ottobre 2019, sulla rottamazione dei veicoli commerciali diesel leggeri fino all’euro 4 con ecobonus per contrastare smog e polveri sottili.
In tutto a disposizione ci sono 3 milioni e 850mila euro - 1,85 di fondi regionali e 2 milioni messi dal Governo – per incentivare le aziende “virtuose” a rinnovare le proprie flotte commerciali con mezzi meno impattanti sotto il profilo ecologico a dare così il proprio contributo al miglioramento della qualità dell’aria in tutto il territorio regionale.        
L’incentivo è compreso tra i 4 e i 10mila euro a seconda della massa a pieno carico del veicolo e fino a 12 tonnellate di peso (categoria N1 e N2). Al contributo regionale si aggiunge uno sconto non inferiore al 15% sul prezzo che i concessionari dovranno praticare alle imprese al momento dell’acquisto del nuovo mezzo, grazie ad un accordo tra Regione e associazioni Anfia, Unarae e Federauto.
“La rottamazione dei veicoli commerciali ha registrato un ottimo avvio, merito del lavoro di concertazione svolto con i Comun, le associazioni di categoriae del coinvolgimento delle case produttrici”, afferma Paola Gazzolo, assessore regionale all’ambiente. “La misura continuerà nel 2019 e il bilancio del prossimo anno, deliberato ieri in Assemblea Legislativa, mette a disposizione 5 milioni di euro per estendere i contributi anche ai mezzi privati: continuerà con determinazione l’impegno per un’aria più pulita”
A guidare in questa fase d’avvio la classifica del più alto numero di “manifestazioni di interesse” è la Provincia di Bologna (68), che precede nell’ordine Parma (56), Rimini (32), Forlì-Cesena (24), Modena (23), Reggio Emilia (19), Ravenna (17) e Ferrara (7). Fanalino di coda Piacenza con sole 6 domande. Nella lista compiano anche le Province di Lucca e Milano, entrambe con 2 richieste, perché gli incentivi sono aperti alle ditte che hanno sede legale in un Comune dell’Emilia-Romagna, anche se operano fuori regione.
Ogni impresa può presentare al massimo due domande fino al 15 ottobre 2019 di contributo per sostituire due veicoli. Si possono presentare domande di veicoli di proprietà già rottamati dal 1^ gennaio 2018.