Marted 20 Agosto16:40:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Una serata speciale per Giuseppe Verdi sabato 22 al Teatro Galli di Rimini

In scena Gladys Rossi e il celebre baritono Luca Salsi, una delle voci verdiane contemporanee più autorevoli

Eventi Rimini | 10:45 - 20 Dicembre 2018 Il baritono Luca Salsi, foto Fabrizio De Blasio Il baritono Luca Salsi, foto Fabrizio De Blasio.

Dedicato a Giuseppe Verdi – sabato 22 dicembre ore  21 - il recital del baritono Luca Salsi considerato tra le più autorevoli voci verdiane del momento e affiancato al Teatro Galli da un’apprezzata interprete originaria di Rimini, il soprano Gladys Rossi,  sul palco assieme con Davide Cavalli al pianoforte. 

Ultimo appuntamento del ciclo dei concerti da camera della 69esima Sagra Musicale Malatestiana, il recital spazierà dalle romanze da camera spazio ad arie e duetti da Il trovatore, La traviata, Rigoletto, Un ballo in maschera, a comporre un’ideale galleria dei più celebri personaggi affidati da Verdi alla voce di baritono, ruolo per cui il musicista ha dimostrò profonda attenzione, creando figure nuove ed originali nella storia del melodramma ottocentesco.

“Il racconto drammatico richiede ogni genere di accorgimenti per emozionare l’ascoltatore – ha scritto un grande studioso dell’opera verdiana come Gustavo Marchesi- Se Verdi  impiegherà in ogni ruolo baritonale, paterno o meno, una tecnica scultorea, in realtà non rimuove i chiaroscuri e le morbidezze, complementi del fraseggio, del colore e dell’accento.”  Tutte caratteristiche queste perfettamente incarnate dalla voce di Luca Salsi, cantante che debutta a Rimini reduce dai successi riscossi sui palcoscenici più prestigiosi in tutto il mondo. 

Originario della provincia di Parma, Luca Salsi può vantare un’intensa carriera, protagonista dei maggiori palcoscenici del mondo: il Metropolitan di New York, il Teatro alla Scala, la Royal Opera House di Londra, la Bayerische Staatsoper, la Washington National Opera, il Festival di Salisburgo, la Los Angeles Opera, la Staatsoper di Berlino, il Liceu de Barcelona. A conferma delle sue eccezionali doti di interprete verdiano, basterebbe citare  Macbeth, opera affrontata nell’arco dell’ultimo anno con la direzione di Riccardo Muti a Firenze e al Ravenna Festival e ancora al Festival Verdi di Parma e alla Fenice di Venezia per l’inaugurazione dell’ultima stagione lirica.

Apprezzata interprete verdiana si è confermata nel tempo anche Glady Rossi, la voce che affiancherà il celebre baritono nel recital espressamente concepito per il rinato Teatro Galli.