Luned́ 18 Febbraio06:01:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Anche a Natale spiagge pulite, domenica l’iniziativa del Wwf Rimini

Appuntamento sul lungomare Giuseppe Di Vittorio, davanti al Bagno 80 di Rimini

Attualità Rimini | 07:57 - 20 Dicembre 2018 Rifiuti di Plastica Rifiuti di Plastica.

Il Wwf Rimini ha organizzato per domenica 23 dicembre l’iniziativa "Plastic Free": puliamo assieme la nostra spiaggia”. Appuntamento sul lungomare Giuseppe Di Vittorio, davanti al Bagno 80 di Rimini, dalle ore  09:30 alle 11:30.

L'organizzazione riminese per la tutela all'ambiente ha aderito all'iniziativa dell’ Associazione Fan Asd. Oltre il 90% dei danni provocati dai nostri rifiuti alla fauna selvatica marina è dovuto alla plastica. A livello globale, sono circa 700 le specie marine minacciate dalla plastica, di queste il 17% sono elencate come “minacciate” o “in pericolo critico” di estinzione da Iucn, tra cui la foca monaca delle Hawaii, la tartaruga Caretta caretta e la berta grigia. Intrappolamento, ingestione, contaminazione e trasporto di specie aliene sono i modi principali con cui la plastica mette a rischio le specie in mare . Le specie marine ingeriscono plastica intenzionalmente, accidentalmente o in maniera indiretta, nutrendosi di prede che a loro volta avevano mangiato plastica. 
Nel Mar Mediterraneo 134 specie sono vittime di ingestione di plastica, tra cui 60 specie di pesci, le 3 specie di tartarughe marine, 9 specie di uccelli marini e 5 specie di mammiferi marini. Tutte le specie di tartarughe marine presenti nel Mediterraneo presentano plastica nello stomaco. Nel mondo 700 specie marine sono minacciate dalla plastica.