Luned́ 24 Giugno12:07:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Università: nel campus di Rimini i ragazzi iscritti crescono del 3,5%

Calo a Cesena (-2,2%), dovuto "soprattutto alla scuola di architettura, che risente della crisi dell'edilizia

Attualità Rimini | 21:21 - 18 Dicembre 2018 Università di Bologna Campus di Rimini Università di Bologna Campus di Rimini.

Crescono le immatricolazioni all'Università di Bologna: nell'anno accademico 2018/19 i nuovi studenti sono stati 24.743, il 2% in più rispetto a dodici mesi prima. Un aumento trainato - a sorpresa - dai buoni risultati di Scienze (+6,1%), Lettere (+3,5%), Scienze Politiche (+6,4%) e Medicina (+6,8%). Numeri positivi, che fanno sorridere Francesco Ubertini: il rettore, durante la presentazione del bilancio di previsione 2019 dell'ateneo, ha anche rivendicato come la quota di studenti che può godere della 'no tax area' o di altre agevolazioni abbia sfondato quota 50% (è il 55% del totale), senza che questo abbia influito negativamente sui conti dell'Alma Mater. Il bilancio arriva a metà del mandato di Ubertini: "E' una manovra che consolida le azioni del mio primo triennio", ha spiegato il rettore, snocciolando i dati. Crescono del 16% gli investimenti a sostegno degli studenti, del 44% quelli per il diritto allo studio e del 40% i fondi per i progetti di ricerca competitivi. La voce principale restano i trasferimenti del Fondo di Finanziamento Ordinario, che per il prossimo anno sono stimati in 374,5 milioni di euro, mentre le tasse sfioreranno quota 100 milioni. I costi del personale valgono quasi 400 milioni, ma incidono per circa il 60% sulle spese, "mentre altri atenei superano quota 70 o 75%", rivendica l'Alma Mater. Infine, nuovi risparmi arrivano dal taglio degli affitti, scesi a 7 milioni di euro e in previsione di calare a 5 nel 2020. Infine, i dati degli studenti: le lauree magistrali vedono crescere gli iscritti del 3,6%, "segnale che i nuovi corsi che abbiamo introdotto stanno funzionando", spiega il rettore, mentre gli stranieri salgono all'8% totale, di cui l'11% nelle magistrali. Aumentano i ragazzi anche nei campus di Bologna (+2%), Ravenna (+4,6%), Rimini (+3,5%) e Forlì (+1,5%), mentre cala solo Cesena (-2,2%), dovuto "soprattutto alla scuola di architettura, che risente della crisi del settore dell'edilizia". Nessun allarme, invece, per il segno meno di Giurisprudenza a Bologna (-4%): "Arriva dopo anni di crescita, non è un crollo", assicura Ubertini.