Giovedý 17 Gennaio02:28:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pole dance, la campionessa riminese Claudia Dipilato manca per un soffio la medaglia d'oro

"Ho commesso una stupidaggine a fine esercizio", 93 centesimi di differenza dal primo posto

Sport Rimini | 07:54 - 18 Dicembre 2018 la riminese claudia dipilato medaglia d'argento a novara la riminese claudia dipilato medaglia d'argento a novara.

Claudia Dipilato, la riminese campionessa italiana nella categoria Master Over 40 Competitive e argento mondiale a Fort Lauderdale, ha raccolto un secondo posto alla Winter Cup di Pole Sport tenutasi domenica 16 dicembre al PalaEolo di Castelletto Ticino, vicino a Novara. E a batterla per soli 93 centesimi di punto è stata la compagna di nazionale Samantha Fabbrini che già l’aveva preceduta ai mondiali.

Ho commesso una stupidaggine a fine esercizio – analizza la Dipilato. – Ho provato a “legare” gli ultimi due elementi obbligatori dei dieci che è necessario portare in gara e che devono soddisfare dei requisiti minimi. Fosse andata bene, avrei avuto anche un punto extra di “bonus” per il tentativo riuscito. Invece, nell’ultimo esercizio ho tenuto la posizione per un solo secondo e mezzo anziché per i due secondi obbligatori. Così, i giudici non mi hanno dato per buono il movimento e, ovviamente, non mi hanno neanche assegnato il punto di bonus. Fosse andato tutto bene, avrei vinto, perché sono stata più pulita nell’esecuzione del pezzo, e la somma di tutti i punteggi (difficoltà, esecuzione e artistico) mi avrebbe permesso di salire sul gradino più alto del podio."

Claudia chiude con un altro argento una stagione agonistica che l’ha vista protagonista ai massimi livelli con grande costanza. “Ora sto pianificando i miei impegni per il prossimo anno – racconta. – Di certo c’è che cambierò questa routine, che pure mi ha dato tante soddisfazioni, e che cercherò di partecipare anche ad altri tipi di gare”.

Alla Winter Cup ha partecipato anche la 14enne cervese Matilde Foschi, allieva della Dipilato, che nella sua categoria è arrivata quarta. “E’ stata vittima di una scivolata – spiega la stessa Dipilato. – Al secondo movimento obbligatorio, che la fa scendere in altezza dal palo, è scivolata ed ha toccato terra con i piedi. Questo errore l’ha penalizzata tanto e, nonostante ciò, è arrivata ai piedi del podio. Se fosse andato tutto liscio, credo che almeno l’argento sarebbe stato suo. Avrà occasione di rifarsi”.