Marted 22 Gennaio18:22:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Misano il secondo appuntamento del progetto ‘L’Europa una grande opportunità’, con il prof. Franco Mosconi

Presentata anche l’anteprima della ricerca ‘Quali benefici per i cittadini di Misano dall’appartenenza all’unione europea’

Attualità Misano Adriatico | 14:11 - 17 Dicembre 2018 A Misano il secondo appuntamento del progetto ‘L’Europa una grande opportunità’, con  il prof. Franco Mosconi

Giovedi prossimo, 20 dicembre, alle 15 a Misano presso la sala dell’Ex Scuola Bianchini si terrà il secondo incontro del progetto L’Europa una grande opportunità. Il progetto è stato approvato ed è cofinanziato dalla regione Emilia Romagna.
Sarà presente il Prof. Franco Mosconi, docente di Economia industriale all’Università di Parma, Franco Mosconi che relazionerà su “Le imprese in Emilia Romagna, Regione d’Europa, quali vantaggi?”.
L’incontro sarà utile soprattutto per capire se esiste ancora oggi il modello emiliano alla luce dei mutamenti indotti dalla globalizzazione e dalle tante contraddizioni in cui si muove oggi l’Europa. Il tutto però tenendo conto delle forti interazioni tra le imprese dell’Emilia Romagna e di molte altre regioni del centro Europa. Nell’occasione verrà anche presentata l’anteprima di una ricerca su Quali benefici per i cittadini di Misano Adriatico dall’appartenenza all’Unione Europea curata da Primo Silvestri, ricercatore e giornalista economico riminese.
Misano punta molto sull’impresa turistica, nella quale lavorano quasi 1700 addetti, seguiti a debita distanza dal commercio all’ingrosso e al dettaglio, mentre la manifattura conta 620 addetti circa.
Tutti questi settori debbono innovarsi e aumentare il proprio livello di qualità per continuare ad avere mercato e a competere. Due sembrano i fattori decisivi investire in conoscenza e in percorsi di internazionalizzazione.
In questo contesto – dichiara il Sindaco Stefano Giannini - “è fondamentale guardare all’Europa, facendo tesoro delle nostre eccellenze misanesi, l’ospitalità alberghiera, l’Autodromo, la buona ristorazione, i percorsi verdi, lo sport e l’istituto San Pellegrino con i suoi corsi e i tanti promettenti allievi. L'unione Europea in questi ultimi tempi è posta, con superficialità e mancanza di memoria, in discussione. Eppure benefici e vantaggi per cittadini e imprese sono enormi. Approfondirli è un impegno che il nostro Comune si prende con questa iniziativa".