Marted 19 Marzo21:21:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Santarcangelo una speciale tombola realizzata con materiali di recupero

Attualità Santarcangelo di Romagna | 14:11 - 15 Dicembre 2018 A Santarcangelo una speciale tombola realizzata con materiali di recupero

È stata presentata sabato 15 dicembre in biblioteca “TiDieSse”, la tombola ecosostenibile realizzata da ragazze e ragazzi della scuola media “Franchini” nell’ambito del progetto “Intrap(p)rendere Green”. Alunne e alunni delle classi seconda I e C della “Franchini” hanno ideato la tombola utilizzando materiali di recupero per imparare, giocando, cosa significa rispettare l’ambiente.

Il sindaco Alice Parma ha salutato ragazze e ragazzi sottolineando l’importanza di iniziative come quella che li ha coinvolti in prima persona nella realizzazione della tombola anche grazie al supporto degli insegnanti e dei partner di progetto. “L’amministrazione comunale – ha dichiarato il sindaco Parma – partecipa ad Intrap(p)rendere Green già da diversi anni nella convinzione che il problema dell’inquinamento ambientale e dei cambiamenti climatici interessa tutte le persone, e ancor di più le nuove generazioni”. “È quindi fondamentale – ha concluso il sindaco – portare avanti iniziative come quella presentata oggi di sensibilizzazione sull’importanza del riciclo dei rifiuti e di educazione al recupero dei materiali”.

L’assessore a Turismo e sviluppo economico, Paola Donini, ha ricordato che è con questo spirito che nascono diverse iniziative inserite nel programma di EcoNatale come quella in programma domenica 16 dicembre ai “Pratini” di via Ruggeri. Alle 15,30 sarà infatti inaugurata la terza panchina artistica “e’ Ribéss” (il re serpente), l’opera di Manolo Benvenuti ed Elena Leria Jimenez che si è aggiudicata il bando dell’amministrazione comunale nello scorso mese di novembre. “Realizzata con materiali di recupero e sulla base dei concetti di ecosostenibilità sociale e ambientale – ha affermato l’assessore Donini – la panchina collettiva di reuse design va ad affiancarsi a quelle dedicate all’amicizia e all’amore, già collocate ai Pratini”.