Venerd́ 18 Gennaio13:45:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Gestore residence trova oltre 40 buste di cocaina nel termoventilatore, arrestato 19enne grazie alle telecamere

Cronaca Rimini | 16:00 - 14 Dicembre 2018 Gestore residence trova oltre 40 buste di cocaina nel termoventilatore, arrestato 19enne grazie alle telecamere

Trova una busta sospetta all’interno di un termoventilatore del residence che gestisce e, senza pensarci due volte, chiama la polizia. Una volta arrivati sul posto, in un residence di Rivazzurra, gli agenti hanno rinvenuto nella busta 43 involucri chiusi a caldo contenenti cocaina. Lo stupefacente è stato sequestrato e gli investigatori hanno visionato le telecamere di videosorveglianza: dalle immagini sono risaliti ad un 19enne di origini albanesi, residente nell’appartamento proprio davanti al termoventilatore, responsabile di aver nascosto lì la droga.
 
 
Dopo aver ricevuto autorizzazione, gli agenti  hanno fatto irruzione nell’appartamento trovandovi il ragazzo e una persona molto più anziana, un 72enne originario della Puglia ma residente nel Lazio.
La perquisizione ha permesso di rinvenire, sul comodino, dentro un pacchetto di sigarette, altre quattro dosi e, nel cassetto, la somma di 520 euro, ritenuta provento di spaccio.
 
Nel corridoio dell’appartamento, dietro un quadro, i poliziotti hanno rinvenuto, dentro un pacchetto di sigarette, un involucro contenente due pezzi di hashish.
In possesso del 19enne sono stati trovati 3 cellulari, due di tipo a tastiera, economici, con nessuna comunicazione in memoria, nessun sms e nessuna chiamata, di quelli tipicamente utilizzati dagli spacciatori per i contatti con gli acquirenti, mentre il terzo era uno smartphone,  protetto da codice e accessibile solo con l’impronta.
 
Pare che il 72enne, al quale era stato affittato ufficialmente l’appartamento, avesse presentato al gestore il ragazzo albanese come suo “badante”. Per il ragazzo sono scattate le manette per detenzione di sostanze stupefacenti.