Luned 21 Gennaio03:09:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Al Teatro Galli due giorni dedicati alla passione per il cibo di qualità

Eventi Rimini | 15:38 - 14 Dicembre 2018 Al Teatro Galli due giorni dedicati alla passione per il cibo di qualità

Tra le novità di piazza Cavour per questo Capodanno più lungo del mondo c’è l’appuntamento, sabato 15 e domenica 16 dicembre, con Deliziosetto: per due giorni all’interno del Teatro Amintore Galli non troveranno posto artisti e spettacoli, ma produttori del territorio, artigiani, conferenze, laboratori, tavole imbandite e workshop. Una grande abbuffata di opportunità con un minimo comun denominatore: la passione per il cibo di qualità.

Punto di partenza di Deliziosetto è la volontà di unire due grandi eccellenze romagnole: la produzione eno-gastronomica e quella artigianale. Ecco quindi che tra i fregi del Teatro riconsegnato alla città dopo 75 anni di attesa troveranno posto i migliori salumi adagiati sui taglieri levigati a mano, il vino nei calici fatti a mano, i frutti nelle ceste intrecciate in vimini, i formaggi serviti sulle ceramiche imperfette.
 
I produttori agroalimentari sono dodici per questo primo appuntamento: Tenuta Santa Lucia, l’Azienda agricola Dal Fatourin, Tenuta Saiano, Tenuta Colombarda, l’Azienda agricola Fratelli Frontali, OrtiCa' Società Agricola, Agrofficina, Cau&Spada, Birrificio 61cento, Pasticceria Il Duomo e l’azienda agricola i Fondi. Ce n’è per tutti i gusti: dai vini ai superalcolici a chilometro zero, dagli oli ai salumi, dalle confetture ai formaggi e al miele, fino ad arrivare alla frutta e verdura, alla birra e ai panettoni e ai pandori.
 
A loro si affiancano anche gli artigiani di Matrioska Lab Store: Ramina Studio e DodiciSessanta con le ceramiche, Carminio Woodworks con i taglieri, Alt Means Old con i piatti smaltati e le altre stoviglie recuperate, i Cantastorie di Gral con la loro linea di accessori da cucina decorati a mano, Pacha Mama con i suoi prodotti equi e solidali e infine Aware che proporrà i suoi allestimenti per la tavola.


Nel menù di Deliziosetto sono fondamentali i contorni: ai produttori di ogni genere si affiancheranno due appuntamenti per raccontare e ragionare il cibo. Sabato 15 alle 17 è il momento di "Quando cucinare fa rima con comunicare": facciamo quattro chiacchiere e un tè con Veronica Frison, digital strategist e autrice del blog Cucinopertescemo, e Giulia Robert, social media manager che ha fatto diventare l'amore per la comunicazione digitale, nato fra le pagine di un blog di cucina, una professione.
La mattina di domenica 16 dalle 11, invece, vi invitiamo "Tutti a tavola!": un workshop per imparare ad apparecchiare con maestria la tavola delle feste, renderla bella con un centrotavola hand made, imbandirla con il menù tradizionale del Natale. All'apparecchiatura: Maurizio Verdacchi, maitre di Summertrade, al menù di Natale Marina Della Pasqua del blog La Tarte Maison, al centrotavola Giovanna Tiraferri dell’associazione Lablab. Tutti i laboratori sono gratuiti fino ad esaurimento posti, è consigliata la prenotazione all'indirizzo deliziosetto@gmail.com
 
Sabato 15 dicembre poi un evento esclusivo renderà ancora più imperdibile Deliziosetto: alla Sala Ressi del Teatro Galli sbarca Parafernalia - A Postrivoro Takeover, la nuova declinazione dell’evento itinerante per gastropellegrini ideato nel 2011 dall’Associazione RAW Magna. Protagonisti dell’avventura riminese, la prima dopo oltre 40 eventi a Faenza, saranno i piatti dello chef Matteo Monti (Combal.zero, Bagatelle, Rebelot) e gli abbinamenti del sommelier Lorenzo Rondinelli.