Sabato 20 Aprile23:58:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Scappa dalla comunità dove era ai domiciliari ma viene sorpreso per le vie di Santarcangelo

Cronaca Santarcangelo di Romagna | 13:00 - 14 Dicembre 2018 Scappa dalla comunità dove era ai domiciliari ma viene sorpreso per le vie di Santarcangelo

Nel corso della mattinata di giovedì 13dicembre, i Carabinieri della Stazione di Santarcangelo di Romagna, impegnati nell’ambito del quotidiano servizio di controllo del territorio, hanno rintracciato e tratto in arresto F. Z. R., classe 1999, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia, in atto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari presso la comunità “Papa Giovanni XXIII” in attesa di processo in quanto imputato nell’ambito di un procedimento penale per il reato di maltrattamenti in famiglia.
In particolare i militari, nell’ambito del quotidiano servizio di controllo del territorio, notavano il giovane, a loro già noto in quanto tratto in arresto lo scorso marzo, che si aggirava per le strade del paese. Bloccato dagli operanti, lo stesso ammetteva di essere scappato dalla comunità. Espletate le formalità di rito, lo stesso veniva dichiarato in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione di Rimini Principale in attesa della celebrazione del rito direttissimo. Nel corso della mattinata odierna, a seguito di udienza di convalida svoltasi presso il Tribunale di Rimini, l’arresto è stato convalidato ed il giovane è stato nuovamente sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la citata comunità.
L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Rimini rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di legalità avanzate dai cittadini. Pertanto continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando la cittadinanza al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati.