Marted́ 26 Marzo08:04:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Separati in casa divide l'abitazione con il cartongesso, l'ex moglie lo denuncia

Cronaca Rimini | 07:17 - 16 Dicembre 2018 Separati in casa divide l'abitazione con il cartongesso, l'ex moglie lo denuncia

Una separazione tra marito e moglie ha avuto una coda giudiziaria in sede penale per l'uomo, un imprenditore 47enne di Misano, accusato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni e di violazione degli obblighi di mantenimento. Giovedì 13 dicembre, davanti al giudice, ha parlato proprio l'imputato.

LE ACCUSE. La prima accusa riguardava alcuni lavori che, secondo la moglie 46enne, dalla quale si stava separando, erano stati commissionati dall'uomo solamente per arrecarle un danno: l'installazione di pannelli di cartongesso nell'abitazione che una volta condividevano i coniugi e che poi era rimasta alla madre e ai figli. L'imputato ha spiegato che l'abitazione era divisa in due appartamenti, uno di proprietà di sua sorella, usato saltuariamente, l'altro quello dei coniugi. I pannelli erano stati installati come divisorio tra gli spazi: l'imprenditore ha negato che fossero stati ristretti gli spazi, l'ex moglie infatti poteva usufruire di tutte le stanze, come in precedenza; due camere, il soggiorno-cucina, due bagni. Relativamente alla seconda accusa, l'avvocato difensore Raffale Moretti ha prodotto documentazione sui bonifici eseguiti e sugli assegni firmati, compresi quelli per le spese straordinarie. A detta dell'imputato, la moglie lo aveva denunciato perchè pretendeva di ricevere più soldi dall'oramai ex marito, che, prima della pronuncia del tribunale civile, aveva già deciso di lasciarle l'abitazione un tempo condivisa. Il processo è stato aggiornato a maggio 2019.