Domenica 24 Marzo13:32:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Liste d'attesa chilometriche per gli interventi chirurgica negli ospedali romagnoli, è polemica

Attualità Rimini | 17:33 - 12 Dicembre 2018 Liste d'attesa chilometriche per gli interventi chirurgica negli ospedali romagnoli, è polemica

È il consigliere regionale della Lega Nord Massimiliano Pompignoli, più volte intervenuto con interrogazioni e atti ispettivi sul fronte sanità, a commentare “le lunghissime liste d’attesa per interventi chirurgici negli ospedali dell’Ausl di Romagna. È evidente che tutti i problemi che abbiamo sottolineato in questi anni all'interno della pianta organica e sul fronte della qualità delle prestazioni sanitarie non solo non sono stati risolti, ma sono stati volutamente ignorati. Spiace dover ritornare sugli stessi argomenti e sulle stesse criticità" - attacca il leghista - "ma il deficit strutturale dell’Ausl unica è sotto gli occhi di tutti. È sotto gli occhi dei cittadini che devono fare i conti con i tempi biblici che intercorrono tra la prenotazione di una prestazione ospedaliera e l’intervento vero e proprio. È sotto gli occhi di medici, professionisti e addetti ai lavori che devono convivere (quando non fuggono) con un sistema sclerotizzato che mette al centro i numeri e non il paziente. Ed è sotto gli occhi delle ‘vittime’ di questa sanità, che scontano sulla propria pelle le conseguenze di reparti depotenziati, di ospedali al collasso e di tagli lineari a servizi e posti letto.”

“Al di là delle banalità autoreferenziali dell’Ass.re Venturi e dei vertici dirigenziali dell’Ausl romagnola – conclude Pompignoli – il dato concreto ce lo forniscono le prestazioni sul campo che, ahimè, soffrono dell’assenza prolungata di una progettazione di lungo periodo e di investimenti strutturali di qualità al servizio di chi usufruisce della sanità e di chi, nella sanità e per la sanità, ci lavora.”