Marted 18 Giugno01:46:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Spari a Strasburgo, anche l'eurodeputato riminese Marco Affronte vicino al luogo dell'attentato

Attualità Nazionale | 06:57 - 12 Dicembre 2018 Spari a Strasburgo, anche l'eurodeputato riminese Marco Affronte vicino al luogo dell'attentato

Spari ai mercatini natalizi di Strasburgo, anche l'eurodeputato riminese Marco Affronte nell'inferno che si è scatenato martedì sera verso le 20.

Sono almeno tre le vittime di uno, forse due attentatori, che hanno aperto il fuoco. Dodici i feriti, tra cui anche un italiano, un giovane giornalista radiofonico. Sette sarebbero in gravi condizioni, pare non il connazionale. In un post su Facebook Affronte racconta quanto accaduto "Erano circa le 20, poco più, e stavo tornando a piedi all'hotel. Mi trovavo fra Place Kleber e la cattedrale quando ho sentito 6/7 colpi ravvicinati (ho capito dopo che fossero spari). Ho visto gente gridare, e scappare, e ho accelerato il passo. Senza volerlo però sono andato proprio nella direzione dove stavano accadendo i fatti. Ho visto due persone a terra, sembravano completamente immobili. C'erano piccoli capannelli di persone attorno. Più avanti la polizia ci ha bloccato il passo e costretti a restare in un androne. Mi sono trovato con una giovane coppia, e assieme abbiamo deciso di suonare per cercare un miglior riparo. Ci hanno fatto entrare nel cortile, poi in casa. I ragazzi erano davvero molto scossi, e hanno pianto parecchio. Abbiamo solo aspettato, cercando notizie e sperando che là fuori meno persone possibili stessero soffrendo. Pochi minuti fa (verso mezzanotte n.d.r.) sono riuscito a rientrare. Andiamo tutti a dormire col cuore più pesante."

L'unità di crisi della Farnesina raccomanda agli italiani di evitare la zona del centro storico. In un tweet, si consiglia inoltre ai connazionali di seguire le indicazioni delle autorità locali.