Venerd 19 Aprile03:05:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

VIDEO: Rimini, scoperta sofisticata frode fiscale con fatture false per 108 milioni di euro

Cronaca Rimini | 08:08 - 11 Dicembre 2018

Sofisticata frode fiscale internazionale smascherata dalla Guardia di Finanza di Rimini. L’operazione “Galateo” riguarda il settore del commercio all’ingrosso di apparati elettronici ed elettrodomestici. Oltre 108 milioni di euro l’ammontare delle fatture false. Le indagini sono state complesse e hanno riguardato accertamenti economico-finanziari. Martedì mattina è stato dato esecuzione ad un provvedimento emesso dal Gip del Tribunale di Rimini: sequestro preventivo “per equivalente”  per oltre 13 milioni di euro alle 5 persone coinvolte. Sono 45 gli interessati dalle indagini, 56 le società di cui 38 in Italia e 18 con sede all’estero.


AGGIORNAMENTI

I controlli sono durati circa due anni tramite verifiche fiscali, rogatorie, intercettazioni e perquisizioni in varie regioni. La frode fiscale "carosello" era un articolato meccanismo che coinvolgeva 56 persone le quali emettevano fatture false per operazioni inesistenti. Una truffa in grande stile, quasi "in guanti bianchi" (da qui il nome "galateo") che riguardava traffici sia con paesi europei che extraeuropei. Oltre 18 milioni l'Iva evasa. Il mancato pagamento dell'imposta ha permesso a tante imprese prevalentemente di Rimini, Forlì e Ravenna di acquistare la merce a prezzo inferiore a danno della concorrenza di mercato e a discapito dell'Erario. Nelle tre province romagnole il giro di fatture false ammonta a circa 62 milioni di euro di imponibile. L'Iva evasa è di oltre 13 milioni di euro.

VIDEO: Rimini, scoperta sofisticata frode fiscale con fatture false per 108 milioni di euro - Foto 1
VIDEO: Rimini, scoperta sofisticata frode fiscale con fatture false per 108 milioni di euro - Foto 2
VIDEO: Rimini, scoperta sofisticata frode fiscale con fatture false per 108 milioni di euro - Foto 3