Venerd́ 18 Gennaio01:21:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, soldi delle multe spesi per rifare asfalti e segnali stradali: saranno investiti 300mila euro

Attualità Riccione | 15:35 - 10 Dicembre 2018 Riccione, soldi delle multe spesi per rifare asfalti e segnali stradali: saranno investiti 300mila euro

La Giunta Comunale di Riccione ha approvato le voci di destinazione dei proventi delle sanzioni amministrative per violazione al Codice della Strada rendicontando le quote a bilancio di previsione 2019. Il Codice della Strada prevede all’art.208, di reinvestire almeno il 50% dell’introito delle sanzioni, specificando i settori da finanziare per migliorare ad esempio o rinnovare la segnaletica stradale, realizzare passaggi pedonali rialzati, acquistare mezzi e attrezzature per la polizia stradale, assumere personale stagionale, incentivare la formazione. A questi vanno aggiunti interventi di manutenzione e sistemazione delle strade che concorrono al potenziamento della sicurezza stradale. Tra i capitoli di spesa, anche per il 2019, viene inserito il progetto  “ Città Sicura” in quanto finalizzato a garantire ulteriore sicurezza attraverso una serie di attività come la prevenzione e il contrasto a forme di illegalità nelle ore notturne, un presidio costante della spiaggia e attività di controllo degli edifici abbandonati.  Complessivamente della cifra messa a bilancio di previsione relativamente ai proventi da sanzioni, la metà, come previsto dal’art.208 del C.d.S.,  pari ad oltre 900.000 euro, verrà ripartita in interventi di manutenzione stradale per  210.000 euro e circa 90.000 euro per messa a norma e nuova segnaletica stradale.

 
DICHIARAZIONE DELL'ASS. ELENA RAFFAELLI. “ La manutenzione diffusa delle strade comunali è un obiettivo che intendiamo svolgere con perseveranza e attenzione. La sicurezza è un obiettivo primario tanto che , continuiamo ad investire anche sul progetto Città sicura che riguarda, non solo le strade, ma anche il demanio e i controlli negli immobili vuoti, prestando al contempo un’attenzione particolare alle necessità quotidiane del corpo di Polizia Locale. Controlli rigorosi ma anche messa in sicurezza delle infrastrutture viarie sono e saranno nostre priorità”