Luned́ 24 Giugno22:33:05
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Diffamò la Lega anti vivisezione, il Tribunale di Rimini condanna giornalista

Cronaca Rimini | 21:08 - 07 Dicembre 2018 Diffamò la Lega anti vivisezione, il Tribunale di Rimini condanna giornalista

Il Tribunale di Rimini ha condannato alla pena di 4 mesi di reclusione un giornalista del sito internet dell'Ente nazionale circhi, accusato di diffamazione nei confronti della Lav (Lega anti vivisezione). A darne notizia è l'associazione animalista. "A dicembre 2010, in due articoli pubblicati sul sito circo.it, era stata messa in atto - ha spiegato la Lav - una grave violazione all'immagine dell'associazione animalista, attraverso pretestuose affermazioni, nell'intento di creare discredito della Lav e svilirne l'attività quarantennale a tutela degli animali, compresi quelli utilizzati ancora dai circhi". Il presidente dell'associazione, Gianluca Felicetti, ha detto di "soddisfatto della condanna", che ora dovrà portare alla cancellazione degli articoli incriminati. "È stato Infine disposto il rinvio in sede civile della quantificazione dei danni alla Lav - ha aggiunto Felicetti - i cui proventi investiremo, ovviamente, in attività di cura e custodia degli animali sequestrati nei circhi e per l'attuazione della legge delega, che dispone il prossimo graduale superamento dell'uso degli animali negli spettacoli viaggianti".