Marted́ 23 Aprile23:17:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Torna il Bellaria Film Festival: ci sarà premio alla carriera a Lina Wertmuller

Attualità Bellaria Igea Marina | 17:34 - 03 Dicembre 2018 Torna il Bellaria Film Festival: ci sarà premio alla carriera a Lina Wertmuller

Diciotto documentari in concorso sul tema dell'articolo 9 della Costituzione ('La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura&'), con una giuria presieduta da Moni Ovadia che premierà quello con durata massima di 90' e quello degli under 30. E' il 'Bellaria film festival', dedicato al cinema indipendente, dal 27 al 30 dicembre a Bellaria-Igea Marina. Previsti anche un premio alla carriera a Lina Wertmuller, un omaggio al premio Oscar Luis Bacalov (tra cui un concerto con Vittorio De Scalzi dei New Trolls), incontri e forum. "Questa edizione, con le nuove date nel periodo invernale - ha detto l'assessore alla cultura dell'Emilia-Romagna Massimo Mezzetti - rappresenta una sfida. Il festival appare con un taglio interessante poiché viene rafforzato il cinema d'autore. Anche la scelta del tema è positiva: abbiamo bisogno di ribadire, di scoprire e anche rileggere quelli che sono i principi fondamentali della convivenza civile in questo Paese".  

IL DIRETTORE ARTISTICO. Il nuovo direttore artistico di “Bellaria Film Festival”, Marcello Corvino, in qualità di produttore ha vinto il David di Donatello e il Bari Film Festival con il documentario “È stato morto un ragazzo” dedicato alla vicenda di Federico Aldrovandi. Ha ottenuto inoltre la menzione speciale al Prix Italia per “Binario 21” di Felice Cappa, con Moni Ovadia e Liliana Segre. Ha prodotto per le reti RAI progetti culturali con Vincenzo Cerami, Edmondo Berselli, Shel Shapiro, Simone Cristicchi, Moni Ovadia, Corrado Augias, Federico Rampini, Piergiorgio Odifreddi.


Nella foto Marcello Corvino (direttore artistico) e Moni Ovadia.