Domenica 24 Marzo13:01:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Gran finale per Nuove Idee Nuove Imprese al Fulgor di Rimini, montepremi di 19mila euro

Attualità Rimini | 11:26 - 03 Dicembre 2018 Gran finale per Nuove Idee Nuove Imprese al Fulgor di Rimini, montepremi di 19mila euro

Saranno George Thomson e Massimiliano Magrini le star della finale di Nuove Idee Nuove Imprese, in programma martedì al cinema Fulgor dalle 18.00.

Il primo è country manager di Revolut, società tecnofinanziaria che fa parte di quell’industria multimiliardaria che sta cambiando il nostro modo di fare acquisti. Revolut che è conosciuta come una delle startup più veloci ad entrare nella categoria ‘Unicorn’ con valutazione superiore al miliardo di dollari.

Il secondo, riminese di nascita, è cofondatore e managing director di Unites Ventures, società italiana specializzata negli investimenti in startup tecnologiche, già managing director di Altavista e, dal 2002, country manager di Google Italia, contribuendo al lancio di Google in Italia.

Entrambi saranno intervistati da Andrea Roberto Bifulco, chapter director di Startup Grind Rimini & San Marino.

Saranno loro a disegnare lo scenario nel quale ambiscono a diventare protagonisti i nove finalisti di Nuove Idee Nuove Imprese. Nove le idee d’impresa selezionate dalle 86 presentate e provenienti da tutta Italia.

Vari gli ambiti economici delle startup finaliste: dal cameriere che diventa virtuale, alla soluzione dei problemi della convivenza, gli abitanti che prestano la voce per guide turistiche esperienziali. Ma ci sono anche una nuova accoglienza dell’autismo e la casa del networking. Sono solo alcune delle innovative proposte dei 9 team finalisti, che domani esporranno la propria idea imprenditoriale con un pitch rivolto a realtà del tessuto economico locale e oltre.

In palio un montepremi totale di 19.000 euro da dividere fra i primi tre classificati (10.000, 6.000 e 3.000 euro), oltre ai finanziamenti agevolati del Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia. I tre team vincitori avranno anche accesso gratuito al programma di accelerazione di Primo Miglio, l’iscrizione e assistenza gratuite per due anni a Confindustria Romagna o all’Associazione Nazionale dell’Industria Sammarinese.

Il 1° classificato avrà una postazione di coworking per sei mesi a Rimini Innovation Square.

Crédit Agricole è lieta di contribuire alla valorizzazione delle start-up più innovative di Rimini e del circondario – dichiara il Direttore Regionale Romagna Massimo Tripuzzi, Crédit Agricole ItaliaE lo farà in modo concreto, rendendosi disponibile a valutare il merito creditizio delle migliori idee di impresa: grazie alla professionalità dei nostri gestori, si potrà individuare il finanziamento agevolato, o più adatto, per avviare nuove imprese dalle grandi potenzialità. Credo infatti che i giovani debbano essere aiutati ad esprimere il loro talento imprenditoriale in Italia e all’estero, se necessario. E lo dico nella consapevolezza che l’internazionalità – intesa anche come interculturalità – è uno dei punti di forza di Crédit Agricole Italia”.

Sono stati oltre 150 i concorrenti e 86 i progetti presentati che hanno preso parte all’edizione 2018. A tutti loro è stato proposto un primo iter formativo. Dalla selezione a metà settembre dal Comitato Tecnico Scientifico sono scaturiti i nove progetti finalisti che hanno proseguito la competizione con un secondo step di formazione.

Grande novità di quest’anno è stata la nascita di Startup Grind Rimini & San Marino, capitolo romagnolo-sammarinese della startup community mondiale diffusa in oltre 350 città e 115 paesi del mondo. Approdata in Romagna grazie alla partnership con Nuove Idee Nuove Imprese, Startup Grind mira a creare opportunità sui temi della formazione, il networking attivo e lo sviluppo di nuove competenze professionali. Sempre apprezzati e fedelmente seguiti gli incontri organizzati sul territorio, come quello con Emil Abirascid di Startupbusiness, con Marco Crotta di Blockchain Caffè, Andrea Iervolino di TaTaTu e Sergio Mottola di San Marino Innovation, con Jacopo Paoletti e Antonio Giarrusso di Userbot e Giuliano Ambrosio di aQuest.

NUOVE IDEE NUOVE IMPRESE: DA 17 ANNI L’ALLEATO DELLE STARTUP

Il progetto di Nuove Idee Nuove Imprese nasce nel 2002 per formare giovani con idee innovative, tra i quali anche neo imprenditori, e li accompagna nel concretizzare le nuove idee in nuove imprese.

In 16 anni di attività la business plan competition ha visto la partecipazione di 3.518 giovani protagonisti di 1.177 idee di business. Sono nate 62 aziende e il montepremi distribuito è stato di oltre 557.000 euro.

Nuove Idee Nuove Imprese premia i progetti d'impresa innovativi e abbina un percorso formativo gratuito coordinato da docenti dell’Alma Mater Studiorum – Campus di Rimini per fornire le conoscenze di base per creare i futuri imprenditori, alternando lezioni teoriche ad attività pratiche. Oltre alle lezioni, anche il sostegno scientifico-formativo di Deloitte & Touche SpA.

Tante le imprese decollate in questi anni grazie a Nuove Idee Nuove Imprese. Tra queste, solo per citarne alcune, The Edge Company, la startup vincitrice della scorsa edizione, selezionata a partecipare al Programma di accelerazione The Camp, in Francia, col progetto di monitoraggio e classificazione degli uccelli negli aeroporti; Mr. Apps, il primo portale di auto-configurazione applicazioni mobile per negozi, ristoranti o locali; Ubisol, impresa attiva nella progettazione e installazione di impianti fotovoltaici.

Iscrizione online all’evento finale

Gran finale per Nuove Idee Nuove Imprese al Fulgor di Rimini, montepremi di 19mila euro - Foto 1
Gran finale per Nuove Idee Nuove Imprese al Fulgor di Rimini, montepremi di 19mila euro - Foto 2