Venerd́ 22 Marzo12:13:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, Tre Fiori e La Fiorita a valanga su Domagnano e Pennarossa. A segno Ricchiuti e Pestrin

Sport Repubblica San Marino | 21:15 - 02 Dicembre 2018 Calcio RSM, Tre Fiori e La Fiorita a valanga su Domagnano e Pennarossa. A segno Ricchiuti e Pestrin

Nei posticipi della seconda giornata della Seconda Fase, La Fiorita e Tre Fiori vanno a valanga sui rispettivi avversari continuando a marciare appaiate, a punteggio pieno, in vetta al Q1. Domenica da dimenticare, invece, per Domagnano e Pennarossa, che chiudono la classifica del girone con zero punti. 

I ragazzi di Matteo Cecchetti venivano dal largo 3-0 sul Pennarossa e ora contano qualcosa come 8 gol segnati e 0 subiti in due gare di Q1; per effetto di questi numeri sono loro, tecnicamente, a comandare la classifica del girone, anche se La Fiorita vanta una differenza reti di pochissimo inferiore rispetto a quella dei rivali.

Anche quest’oggi la premiata ditta Apezteguia-Massaro-Compagno entra in blocco nel tabellino dei marcatori.  È l’attaccante cubano (che raggiunge Angelini a quota 9 nella classifica dei bomber) a firmare il provvisorio l-0, che è anche il risultato con il quale Tre Fiori e Domagnano vanno all’intervallo. Nella ripresa Andrea Compagno porta a due le marcature del Tre Fiori, poi Davide Massaro rincara la dose, prima che Valentini si faccia espellere per doppia ammonizione dando modo ai gialloblù di dilagare ulteriormente: nei minuti finali di gara, ad arrotondare il risultato fino al pokerissimo sono Manolo Pestrin e di nuovo Compagno, che in classifica marcatori sale a 12 centri rispondendo così all’attacco alla vetta tentato ieri da Michael Angelini. 

Se il Tre Fiori ci va giù pesante con il Domagnano, La Fiorita si risparmia ancor di meno contro il Pennarossa. Il 7-1 di Domagnano viene inaugurato all’alba dell’incontro da Alessandro Chiurato. Il raddoppio è di Adrian Ricchiuti, cui fanno seguito le marcature di Riccardo Mezzadri e di nuovo di Chiurato. Nella ripresa Danilo Rinaldi si incarica del 5-0, prima che Adolfo Hirsch si aggiunga a sua volta nel tabellino dei marcatori. Dall’altra parte il Pennarossa prova a rendere meno amaro il boccone con il gol di Francesko Halilaj, ma una sfortunata autorete di Giannoni riporta a 6 i gol di scarto de La Fiorita.

Si stacca dal gruppetto delle capolista del girone il Murata, che dopo il successo al debutto contro il Domagnano viene piegato e scavalcato dal Fiorentino, capace di imporsi 2-0 sui bianconeri e di salire a 4 punti a seguito del pareggio di una settimana fa contro la Libertas. I ragazzi di Campo colpiscono al quarto d’ora di gioco con Simone Rossi (alla settima esultanza in campionato), ma il risultato resta in bilico fino ai minuti finali, quando Enea Jaupi mette il sigillo sul successo rossoblù.