Marted́ 19 Marzo23:23:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione: Pietracuta sconfitto in casa dal Cava (1-2). Cinque rigori assegnati, tre sbagliati

Sport Pietracuta di San Leo | 17:43 - 02 Dicembre 2018 Calcio Promozione: Pietracuta sconfitto in casa dal Cava (1-2). Cinque rigori assegnati, tre sbagliati

PIETRACUTA: Leardini, Mularoni, Giovanetti (81’ Gessaroli), Golinucci (66’ Alessandrini), El Haloui, Moretti, Tomassini F.R., Fabbri F., Fratti, Tani (51’ Tadzhybayev, 78’ Tomassini D.), Fabbri D. (51’ Tosi).

In panchina: Balducci, Pavani, Bernardi. All. Fregnani.

FUTBALL CAVA: Cambiuzzi, Selvaggio, Iacovelli (61’ Bertaccini), Falcini (93’ Fiore), Bandini, Satanassi (89’ Mazzotti), Gentilini, Agazzi (78’ Kane), Rossi, Fazzini (89’ Bacchilega)

In panchina: Lani, Mambelli. All. Casamenti.

ARBITRO: El Baroudi di Faenza (Assistenti: Matarazzo di Imola e Linoci di Faenza).

RETI: 1' rig. Gentilini (FC), 86' rig. Fratti (P), 93' Kane (FC)

NOTE:  Ammoniti Mularoni, Tosi, Tomassini D., Iacovelli, Falcini, Fazzini, Bertaccini. Espulso Gentilini al 93’. 32' Tani calcia fuori un rigore, al 42' Cambiuzzi para rigore a Tomassini, al 73' Leardini para rigore a Gentilini.


Al termine di una gara nervosa e caratterizzata da numerosi errori tecnici, il Futball Cava espugna all’ultimo respiro il Bindi, sostanzialmente per il merito di averne commesso qualcuno di meno. Grande lavoro per l’arbitro El Baroudi che concede cinque calci di rigore, tre dei quali falliti, annulla un gol agli ospiti, oltre ad assegnare sette cartellini gialli ed uno rosso. Al primo minuto di gioco El Haluoi fallisce un facile rilancio e mette Rossi nelle condizioni di servire Agazzi lanciato verso Leardini, Davide Fabbri prova a rallentarne la corsa con il contatto fisico che l’arbitro giudica falloso. Dal dischetto Gentilini calcia forte e angolato, superando Leardini. Prova a ripartire il Pietracuta ma le idee oggi sono particolarmente confuse. La prima vera chance capita al 27’ sul destro di Davide Fabbri ma la sua conclusione da centro area viene deviata di Bandini, con la palla che sfiora il palo alla sinistra di Cambiuzzi. 


IL PIETRACUTA SBAGLIA DUE RIGORI. Cinque minuti più tardi una percussione centrale di Francesco Fabbri viene ostacolata con il corpo da un difensore, in maniera che l’arbitro valuta punibile con il penalty. Tani dal discetto calcia rasoterra ma la palla esce alla destra di Cambiuzzi. È la volta di Fratti a subire un fallo da rigore al 42’ minuto, cercando di anticipare il rinvio di un difensore. Si cambia rigorista ma il risultato è similare: Fabio Tomassini calcia angolato ma Cambiuzzi si distende e respinge. 

LEARDINI, ESORDIO CON RIGORE PARATO. La ripresa diventa ancora più spezzettata dalle continue sostituzioni e dai molteplici passaggi e controlli di palla falliti, in particolare dai locali. Per il Pietracuta la palla buona per raggiungere il pareggio capita sulla testa di Tosi che da posizione defilata non centra lo specchio sguarnito della porta.  Al 53’ minuto su un retropassaggio al portiere pietracutese Leardini, Fazzini entra in scivolata servendo Rossi che segna ma l’arbitro annulla per fallo sullo stesso Leardini. È la volta degli ospiti ad usufruire di un rigore concesso al 73’ per fallo su Rossi: Gentilini questa volta si vede respingere il tiro dagli undici metri da Leardini che si distende sulla sua destra. L’assalto finale del Pietracuta sembra concretizzarsi all’86’ quando Alessandrini viene sgambettato in area, ancora un tiro dal dischetto che Fratti spedisce in rete di forza. Nel recupero, dopo l’espulsione di Gentilini per un brutto fallo a centrocampo, El Haloui manca completamente un facile rilancio e spiana la strada a Rossi che si presenta a tu per tu con Leardini e calcia angolato, il neo portiere del Pietracuta compie il miracolo tuffandosi sulla sinistra ma Kane segna il tap-in vincente dal centro dell’area. 


Ufficio Stampa Pietracuta Calcio