Domenica 16 Giugno00:51:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo intitolerà via al Carabiniere che ha perso la vita durante un inseguimento a un ladro

Cronaca Rimini | 15:51 - 01 Dicembre 2018 Santarcangelo intitolerà via al Carabiniere che ha perso la vita durante un inseguimento a un ladro

Dopo la risposta alle interrogazioni, il Consiglio comunale di Santarcangelo di venerdì sera si è aperto con la comunicazione del sindaco Alice Parma in merito all’impegno della parrocchia di San Michele Arcangelo, che dalla serata di ieri ospita una famiglia siriana arrivata in Italia dopo cinque anni di permanenza in un campo profughi libanese.

A seguire, il vicesindaco e assessore al Bilancio Emanuele Zangoli ha presentato l’assestamento generale del bilancio 2018/2020 con gli atti ad esso collegati: salvaguardia degli equilibri di bilancio, variazioni al bilancio di previsione 2018/2020 e applicazione allo stesso di parte dell’avanzo di amministrazione 2017. Tra la uscite più rilevanti sottolineate dal vice sindaco, il trasferimento di fondi all’Unione dei Comuni a titolo di saldo per i servizi erogati dall’ente nel corso del 2018 (171.000 euro), l’incremento del fondo di riserva per far fronte a spese eccezionali nella parte finale dell’anno come quelle derivanti dall’eventuale attivazione del Piano neve (167.000 euro), gli interventi per la qualità e il decoro urbano (32.000 euro complessivi), le spese per piccole manutenzioni e attività nelle scuole (circa 30.000 euro), la copertura dei costi per opere già in cantiere che saranno completate nei prossimi anni. Le principali voci di entrata comprendono un aumento dei fondi erariali per complessivi 109.000 euro, altri 48.000 euro di provenienza statale (fondo di solidarietà), 21.000 euro di contributo regionale per la disabilità nelle scuole, 20.000 euro di gettito Imu arretrato, diversi contributi regionali e provinciali per l’attività culturale e turistica. Tra gli interventi a cui è stato destinato l’avanzo di amministrazione 2017, invece, figurano lavori di manutenzione e riqualificazione dei cimiteri per circa 180.000 euro. L’assestamento generale di bilancio è stato approvato con i voti favorevoli della maggioranza (Partito Democratico e Sinistra Unita) e quelli contrari dell’opposizione (Forza Italia, Progetto Civico, Una Mano per Santarcangelo e il consigliere Montevecchi).

Con il successivo punto all’ordine del giorno, l’assessore alla Pianificazione territoriale Filippo Sacchetti ha illustrato la convenzione tra i Comuni di Bellaria Igea Marina, Poggio Torriana, Santarcangelo e Verucchio per la gestione associata dell’attività edilizia in materia sismica. Si tratta di un adempimento di legge determinato dall’opera di riordino della Regione Emilia-Romagna, che ha trasformato il Servizio tecnico di bacino in Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile, scorporando da essa alcune funzioni tra cui appunto la sismica, in capo ai Comuni dal 1° gennaio 2019. In qualità di promotore e capofila della convenzione – ha spiegato in sostanza Sacchetti – Santarcangelo dovrà organizzare l’ufficio deputato, avendo la possibilità di stabilire i criteri per il miglior funzionamento del servizio associato. Lo stesso sarà finanziato in parte con le entrate derivanti dai diritti di segreteria per l’istruttoria delle pratiche in materia sismica – mantenendo le tariffe precedentemente in vigore, quindi senza aggravi per tecnici e cittadini – e in parte dai Comuni associati in quote proporzionali al numero di pratiche annue. L’ufficio sarà situato a Santarcangelo e per il reperimento di personale a tempo determinato sarà possibile attingere alla graduatoria già attiva presso il Comune di Rimini. La delibera è stata approvata con i voti favorevoli della maggioranza (Pd e Sinistra Unita) e di Una Mano per Santarcangelo, mentre si sono astenuti Forza Italia, Progetto Civico e il consigliere Montevecchi.

L’assessore Sacchetti ha presentato anche il regolamento comunale per la gestione dell’area attrezzata di sosta destinata ai camper in via della Resistenza. Dopo la riqualificazione completata lo scorso novembre grazie a un lavoro congiunto con l’assessorato al Turismo, l’area è stata inaugurata in occasione della Fiera di San Martino. Oltre alla sosta nelle 17 piazzole dedicate, il regolamento precisa le modalità di utilizzo dei diversi servizi disponibili, dal semplice scarico a quelli aggiuntivi come ricarica elettrica e docce. Per i primi due anni – ha spiegato Sacchetti – l’area sarà gestita in via sperimentale dallo stesso soggetto che ha installato le apparecchiature tecnologiche per l’erogazione dei servizi. Dopo questo primo periodo dedicato al monitoraggio e alla valutazione dell’attività, l’intento dell’Amministrazione comunale è procedere verso una gestione da parte di un’associazione del territorio in seguito a un bando pubblico. Il regolamento è stato approvato con i voti favorevoli della maggioranza (Pd e Sinistra Unita) e di Una Mano per Santarcangelo, mentre si sono astenuti Forza Italia, Progetto Civico e il consigliere Montevecchi.

Il sindaco Alice Parma ha poi letto all’assemblea l’ordine del giorno relativo ai 70 anni dalla Dichiarazione universale dei diritti umani, proposto dalla Giunta al Consiglio con l’obiettivo di intensificare i programmi di educazione formale e informale alla pace, ai diritti umani e alla cittadinanza inclusiva; concretizzare sul territorio gli obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite; aderire al Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani, organizzatore della Marcia Perugia-Assisi della pace e la fraternità. L’ordine del giorno è stato approvato con i voti favorevoli del Partito Democratico ad eccezione del consigliere Martignoni (che non ha partecipato al voto), di Sinistra Unita e di Una Mano per Santarcangelo, mentre hanno votato contro Forza Italia, Progetto Civico e il consigliere Montevecchi.

Approvate infine anche le due mozioni all’ordine del giorno. Quella presentata da Walter Vicario (Forza Italia) per l’intitolazione di una via, piazza, luogo o rotatoria al Carabiniere Emanuele Reali ha ricevuto i voti favorevoli dell’opposizione (Forza Italia, Progetto Civico, Una Mano per Santarcangelo e il consigliere Montevecchi) e del consigliere Martignoni (Pd), mentre i gruppi di maggioranza (i restanti consiglieri del Pd e Sinistra Unita) si sono astenuti. La mozione presentata dai consiglieri Andrea Novelli (Una mano per Santarcangelo) e Roberto Zaghini (Sinistra Unita) per la riorganizzazione territoriale dell’Unione di Comuni Vallemarecchia è stata invece votata favorevolmente del Partito Democratico ad eccezione del consigliere Martignoni (che si è espresso in senso contrario), Sinistra Unita e Una Mano per Santarcangelo, mentre Forza Italia, Progetto Civico e il consigliere Montevecchi non hanno partecipato al voto.