Sabato 25 Maggio10:09:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Giro di fatture false nel settore dell'e-commerce, due indagati. Perquisizioni anche nel riminese

Cronaca Rimini | 14:50 - 29 Novembre 2018 Giro di fatture false nel settore dell'e-commerce, due indagati. Perquisizioni anche nel riminese

La Guardia di Finanza della tenenza di Cento nel ferrarese e i funzionari dell'ufficio delle Dogane hanno scoperto un sistema di frode all'Iva, ideato da un imprenditore centese titolare di una società attiva nel settore della vendita via web di fotocamere digitali. Le indagini hanno consentito di individuare un giro di fatture false pari a circa cinque milioni e di quantificare in 1,5 milioni il profitto illecito derivante dal mancato versamento dell'Iva per il quale, al fine di garantire l'assolvimento dell'imposta, il Tribunale di Ferrara ha emesso, nei confronti delle società coinvolte e dei loro amministratori, un provvedimento di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente. Gli illeciti ipotizzati vanno dall'emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti all'infedele e omessa presentazione delle dichiarazione fiscali. Su disposizione della Procura di Ferrara, i finanzieri e i funzionari doganali hanno eseguito diverse perquisizioni nei confronti degli indagati nelle province di Bologna, Ferrara e Rimini, sequestrando ulteriore documentazione utile all'indagine.