Sabato 23 Febbraio18:36:50
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio, Pietracuta a valanga contro Igea, il recupero finisce 4-1

Sport Pietracuta di San Leo | 07:56 - 29 Novembre 2018 Calcio, Pietracuta a valanga contro Igea, il recupero finisce 4-1

Pietracuta: Lasagni, Mularoni, Masini (75’ Pavani), Tosi (79’ Golinucci), El Haloui, Giovanetti, Tadzhybayev (56’ Tomassini F.R.), Fabbri F., Fratti (83’ Alessandrini), Tani, Tomassini D. (56’ Gessaroli). A disp. Balducci, Fabbri D., Moretti, Bernardi. All Fregnani.

Igea Marina: Berardi, Minacapilli, Bocchini, Brighi (68’ Morri), Venturi, Abbondanza, Bellavista (81’ Ricci), Righini (62’ Casadei), Mema, Pirini (85’ Loi), Marchini (73’ Della Rosa). A disp. Russo, Pruccoli, Pandolfi, Ceccarelli. All. Gavagnin.

Arbitro: Rafaiani di Bologna.
Reti: Fratti 64’, 77’, Tani 70’, Alessandrini 89’, Della Rosa 90’.
Ammoniti: El Haloui, Fratti, Tani, Brighi, Mema.

Nel recupero della tredicesima giornata il Pietracuta conquista tre punti importantissimi contro una diretta concorrente per la salvezza. Il netto risultato è maturato nella ripresa, dopo che nella prima frazione la squadra di Gavagnin aveva tutt’altro che demeritato, imbrigliando costantemente le trame offensive dei rossoblu. Fregnani schiera un Pietracuta a trazione offensiva ma l’Igea non indietreggia e costringe gli avversari a sterili lanci dalle retrovie. Per tutto il primo tempo i portieri non corrono grossi rischi, da segnalare solamente una conclusione ravvicinata di Tosi al 3’ con la palla che finisce alta, un tiro a giro di Fratti al 16’ facilmente parato da Berardi e una conclusione in mischia di Mema ribattuta da un difensore pietracutese. La ripresa è di ben altro tenore. Dopo una conclusione del solito Fratti respinta in tuffo da Berardi e un colpo di testa di Mema che sorvola la traversa, Fregnani al 56’ inserisce Gessaroli e Fabio Tomassini, dando più consistenza ad un centrocampo fino a quel punto in balia degli avversari. Lo stesso Gessaroli un minuto più tardi tocca il suo primo pallone centrando in pieno la traversa con una conclusione dal limite. Ancora Gessaroli protagonista nell’azione del vantaggio pietracutese che giunge al 64’: il giovane centrocampista lavora una palla sulla destra e la serve a Fratti che di prima intenzione calcia verso la porta, un difensore ospite in scivolata ne respinge la conclusione quando oramai aveva già oltrepassato la linea. Il Pietracuta rinvigorito spinge sull’acceleratore e potrebbe raddoppiare cinque minuti più tardi con una staffilata di Tosi deviata in corner. Dalla bandierina Fabbri serve Fratti che viene sgambettato appena entrato in area, Rafaiani concede il rigore. Sul dischetto si porta Tani che calcia non troppo angolato e Berardi respinge ma lo stesso Tani ribadisce in rete. Al 77’ il Pietracuta porta a tre i gol di vantaggio sugli sviluppi di un corner che Fratti finalizza con un destro volante sotto la traversa. Nel finale c’è gloria anche per il neo entrato Alessandrini che di testa indirizza la palla a fil di palo su cross di Tani e per Della Rosa che supera Lasagni nell’unico tiro nello specchio della porta dell’Igea in tutta la partita.