Marted 22 Gennaio18:44:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ospedale Novafeltria, la richiesta in Regione: 'più personale e potenziare elisoccorso'

Attualità Novafeltria | 17:25 - 27 Novembre 2018 Ospedale Novafeltria, la richiesta in Regione: 'più personale e potenziare elisoccorso'

“Potenziare, come prevede il decreto Balduzzi, struttura e personale dell’ospedale Sacra famiglia di Novafeltria (classificato come presidio ospedaliero in area particolarmente disagiata)”. A chiederlo, con un’interrogazione a risposta immediata in Assemblea legislativa è Raffaella Sensoli del Movimento Cinquestelle.

In particolare, la consigliera ha chiesto, in Aula, all’esecutivo regionale di “monitorare la dotazione del personale medico, infermieristico e tecnico dedicato alla rete dell’emergenza, valutando anche nuove assunzioni, in modo da gestire al meglio ogni criticità”. La pentastellata ha inoltre richiesto informazioni sul “servizio di elisoccorso notturno nell’area di Novafeltria”. Attualmente, ha rimarcato Sensoli, “nel punto di Primo Intervento della struttura il personale è insufficiente”.

La risposta è arrivata dall’assessore alle Politiche per la salute, Sergio Venturi, che ha confermato, per l’ospedale di Novafeltria, il rispetto degli standard richiesti. Ha poi parlato di azioni rivolte a evitare disagi agli utenti nelle visite pre ricovero, “visite che devono essere svolte a Novafeltria e non in altri luoghi”. Sulla questione personale, ha comunicato che “dal 2017 ad oggi sono attivi due infermieri in più, oltre a tre operatori sociosanitari e due tecnici, più tre medici in fase di reclutamento”. Infine, sul tema elisoccorso, ha riferito che “è operativo un volo notturno dall’agosto 2018, nel comprensorio è attiva anche l’area di atterraggio di Sant’Agata Feltria, mentre all’inizio del prossimo anno saranno abilitate le aree di San Leo, Ponte Verucchio e Casteldelci”.