Marted 22 Gennaio20:33:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Spaccata alla macelleria, distrugge la vetrina a calci e pugni: preso grazie al vicino del negozio

Cronaca Rimini | 15:23 - 27 Novembre 2018 Spaccata alla macelleria, distrugge la vetrina a calci e pugni: preso grazie al vicino del negozio

Nella notte tra lunedì e martedì la Polizia di Rimini ha arrestato per tentato furto aggravato un 30enne di origine campana, bloccato in via Nazario Sauro dopo essere stato messo in fuga da un cittadino. Quest'ultimo si trovava al piano superiore della macelleria presa di mira dal 30enne: lo ha colto sul fatto, sentenendo un rumore di vetri infranti. Il malvivente aveva rotto la vetrata a calci e pugni, "fasciandosi" la mano con il giubbotto per poter colpire con più violenza e attutire il colpo. Nonostante le precauzioni, si era però ferito ugualmente. Prima di scappare, il 30enne campano aveva apostrofato pesantemente l'uomo che lo aveva colto sul fatto, segnalando poi l'avvenuto alla Polizia. Ma gli agenti erano già in allerta: altri cittadini avevano segnalato la presenza di un uomo che con fare sospetto si aggirava tra i negozi.


Foto di repertorio.