Domenica 20 Gennaio15:31:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Giovanni non si trova, Valmarecchia in ansia: il telefono dell’uomo stranamente squilla ancora

Cronaca Poggio Berni | 18:07 - 26 Novembre 2018 Giovanni non si trova, Valmarecchia in ansia: il telefono dell’uomo stranamente squilla ancora

Sesto giorno di ricerche, purtroppo senza esito, di Giovanni Succi, 68enne cacciatore scomparso nel pomeriggio di mercoledì 21 novembre, durante una battuta di caccia con i suoi due cani. Le ricerche anche nel fine settimana non hanno portato novità: sabato e domenica sono stati avvistati due cani, singolarmente; solamente il secondo è stato fermato, ma il figlio di Succi ha negato si trattasse di uno degli animali del padre ed in effetti è risultato appartenente ad un altro uomo, a cui era scappato accidentalmente dal recinto. Il telefono cellulare del cacciatore continua a suonare, anche se i soccorritori fanno un solo tentativo al giorno, per evitare che il dispositivo si possa scaricare. Nelle ricerche sono impegnati Carabinieri, Vigili del Fuoco, Soccorso Alpino, Unità Cinofile da Soccorso Romagna e la Protezione Civile. Martedì verranno svuotate alcune vasche per il trattamento delle acque reflue, dopo il nulla osta della Prefettura. Risulta però difficile credere che Succi, un cacciatore esperto e un conoscitore assoluto, sia caduto accidentalmente, per un'imprudenza, nelle vasche. Potrebbe essere stato colto da malore, ma anche questo tipo di caduta accidentale sarebbe da scartare, perché per arrivare alle vasche è necessario affrontare una piccola salita. Se davvero il corpo del 68enne fosse ritrovato lì dentro, si potrebbe pensare addirittura a un omicidio e che il corpo sia stato gettato nella vasca.