Mercoled 22 Maggio12:08:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Accordo trovato, Scm incentiva uscita volontaria dipendenti per attutire effetti della crisi delle fonderie

Attualità Rimini | 12:59 - 26 Novembre 2018 Accordo trovato, Scm incentiva uscita volontaria dipendenti per attutire effetti della crisi delle fonderie

Giovedì scorso si è tenuto un incontro in Regione, presso gli uffici dell'Assessorato alle Attività Produttive, tra i vertici dell'azienda Scm Fonderie e le organizzazioni sindacali. Quest'ultime hanno proposto, ottenendo una risposta positiva, di estendere gli accordi di uscita volontaria ai dipendenti di tutto il gruppo Scm, a tutti i lavoratori 

occupati presso tutte le unità produttive della provincia di Rimini e, in particolare, ai dipendenti pensionandi. In questo modo il prepensionamento volontario di molti lavoratori potrebbe permettere la ricollocazione di alcuni lavoratori delle due fonderie di Rimini e Villa Verucchio, al termine di un percorso di riqualificazione ptofessionale. La fonderia di Rimini è destinata a cessazione dell'attività: per questo l'azienda valuterà la possibilità di ricorrere alla Cassa Integrazione Straordinaria, finalizzata alla ricollocazione professionale, avvalendosi di eventuali strumenti di sostegno messi a disposizione dalla regione Emilia Romagna.