Sabato 07 Dicembre02:34:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FOTO e PAGELLE: Rimini - Virtus Verona 1-0, decide Badjie. Petti e Montanari i migliori

Sport Rimini | 16:42 - 25 Novembre 2018 FOTO e PAGELLE: Rimini - Virtus Verona 1-0, decide Badjie. Petti e Montanari i migliori

SCOTTI 6.5: salva il risultato volando sulla punizione di Alba allo scadere del match. Decisivo.
PETTI 7: nel primo tempo è l'unico per il Rimini a calciare in porta, cercando il gol tre volte. Cosa insolita per un difensore arrivare tre volte alla conclusione in quarantacinque minuti su azione. Sicuro in fase difensiva.
FERRANI 6: più nervoso del solito, rimedia anche un cartellino giallo. L'attacco della Virtus Verona non crea comunque molte insidie.
BRIGHI 6.5: diagonali ben eseguite, una sicurzza nel gioco aereo. Il suo ritorno ha dato molto alla difesa.
VENTURINI 6: partita di ordinaria amministrazione, con pochi rischi e molta attenzione. Sta ritrovando sicurezza.
MONTANARI 7 (il migliore): conferma piacevole, tra i migliori, per un giocatore che ancora una volta mette fisicità e corsa al servizio della squadra, senza mai fermarsi. Tatticamente impeccabile. 
DANSO 6.5: qualche pecca in fase di impostazione, ma recupera diversi palloni. In crescita.
GUIEBRE 6.5: meno preciso rispetto ad altre apparizioni, ma, tolte le conclusioni di Petti, sono sue le azioni più pericolose
BUONAVENTURA 6: partita generosa, di sacrificio, si muove a destra e sinistra, ma non trova spunto al tiro.
CANDIDO 6: tanti palloni distribuiti, ma non riesce a dare il tocco di qualità in più. Comunque sufficiente. Qualche imprecisione sui calci piazzati, soprattutto su un paio di corner.
SIMONCELLI 6: tanta, tanta corsa, ma poca precisione. I suoi cross sono stati sempre ben controllati dalla difesa veronese.
BADJIE 6.5: "zampata"decisiva che vale i tre punti. Risolve una partita bloccata sullo zero a zero.
VOLPE 5.5: forse deluso dalla panchina, entra, ma non incide. Prende il solito cartellino giallo. 
ALIMI, VARIOLA, CECCONI S.V.
ACORI 6.5: tolta la trasferta di Gubbio, sono quattro partite con zero gol al passivo e pochi tiri subiti. Ha ritrovato Brighi, ma soprattutto ha dato più fiducia a Danso e Badjie che stanno crescendo. Il Rimini può guardare con serenità al rush finale di dicembre.

D.M.