Domenica 16 Giugno02:19:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

L'Aeroclub ritrova il suo spazio all'aeroporto di Rimini, vinta la battaglia legale contro AiRiminum

Attualità Rimini | 14:26 - 24 Novembre 2018 L'Aeroclub ritrova il suo spazio all'aeroporto di Rimini, vinta la battaglia legale contro AiRiminum

Il Consiglio di Stato dà ragione all'Aeroclub di Rimini nella querelle contro Enac ed AiRiminum, società di gestione dell'aeroporto Fellini. Ribaltato il verdetto del Tar, che aveva invece respinto il ricorso presentato dall'Aeroclub, contro la decisione di AiRimium di revocargli lo spazio che veniva utilizzato per le attività di scuola di volo. Attività fatta senza fine di lucro, ha precisato più volte il Presidente Fabio Falsetti. "Nel 2018 abbiamo compiuto 90 anni dalla nostra costituzione, che siamo un Ente morale senza scopo di lucro che da decenni sviluppa e diffonde cultura aeronautica, forma piloti, anche giovanissimi, insegnando loro non solo come si conduce un aeroplano, ma anche la sacralità del rispetto degli altri e i valori di responsabilità che sono la base di un sano sistema sociale", si legge in una nota dell'Aeroclub Rimini, che in sede giudiziaria è tutelato dall'avvocato Patrizia Mussoni. "L'aeroporto non è esclusiva proprietà del gestore - prosegue la nota - ma infrastruttura pubblica a servizio del territorio in cui è inserita e che pertanto ad esso deve essere funzionale".  

Dopo la vittoria giudiziaria, l'Aeroclub di Rimini si toglie i sassolini dalle scarpe contro AiRiminum: "Stupisce la propaganda sui fantasiosi risultati di eccellenza di questa gestione che da 3 anni ci racconta di tigri asiatiche, di eserciti di israeliani in arrivo sulle spiagge romagnole, di accordi, contratti, joint venture, di piani di investimenti secretati manco fossero operazioni dei servizi segreti al servizio degli interessi nazionali".