Sabato 23 Febbraio04:25:59
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione, il Gabicce Gradara domenica sfida il Cantiano: vincere per tenere il passo da big

Sport Gabicce Mare | 15:34 - 23 Novembre 2018 Calcio Promozione, il Gabicce Gradara domenica sfida il Cantiano: vincere per tenere il passo da big


 
Il calendario mette di fronte al Gabicce Gradara un altro ostacolo difficile: domenica (14,30 sul campo sintetico) allo stadio Magi arriva il Cantiano, formazione che insegue ad appena una lunghezza la squadra di Papini: un avversario che con qualche innesto mirato sull’intelaiatura della rosa della stagione scorsa, è riuscita a trovare una dimensione da fascia alta. Dunque, occhio.
Papini, un passo indietro. Soddisfatto del punto a Mondolfo?
“Si sarebbe potuto fare anche meglio, ma alla fine va bene così. Abbiamo allungato a quattro risultati la striscia positiva. Avremmo potuto sfruttare in maniera più efficace certe situazioni di gioco in superiorità numerica, invece abbiamo peccato di egoismo o siamo stati frettolosi. Ho da recriminare sul gol annullato a Vegliò per fuorigioco sugli sviluppi di una punizione, ma viceversa devo dire che in un paio di situazioni su un batti e ribatti in area abbiamo rischiato: una sconfitta sarebbe stata però davvero immeritata. Quindi ci teniamo il punto e guardiamo avanti con fiducia. La squadra sta facendo bene e merita un grande applauso".
Ora sotto col Cantiano che insegue a una lunghezza.
“Un’altra partita difficile che affrontiamo ancora senza gli infortunati Freducci e Pratelli; l’avversario è ostico, sta tenendo un buon passo con una buona quadratura di squadra. Il Cantiano merita la massima attenzione e concentrazione che sono certo non ci mancheranno. Cercheremo di vincere per tenere il passo e consolidare la posizione mantenendo a distanza le avversarie”.
Siete in quarta posizione. Cominciate a fare un pensierino ai playoff?
“Troppo presto, il pensierino dobbiamo concederlo solo agli appuntamenti che il calendario ci propone: se facciamo punti possiamo coltivare delle ambizioni, altrimenti ogni discorso è inutile. L’ho detto e lo ripeto: restiamo concentrati su ogni singolo obiettivo cercando se possibile di fare meglio di come stiamo facendo, dando continuità all’azione per più tempo possibile”.
La classifica rispecchia il vostro valore o avete qualcosa da recriminare?
“Mi sta sullo stomaco il 2-2 in trasferta sul campo della Laurentina alla seconda giornata, quel giorno non abbiamo interpretato al meglio la gara. Invece osservo che abbiamo affrontato già tre big: Senigalllia, Filottranese e Valfoglia. Va riletto con occhio diverso il ko nella trasferta di Senigallia: abbiamo perso ma quella squadra sta andando a mille e nell’ultimo turno ha fermato sul pareggio la capolista Ancona”.
 Ancora fuori Pratelli e Freducci. Un problema?
“Spero che recuperino al più presto dagli infortuni perché sono giocatori importanti e abbiamo bisogno di tutti, al loro posto il giovane Bacchiocchi, una bella sorpresa, e l’esperto Tedesco si stanno comportando ottimamente. Sono tranquillo”.