Mercoled 20 Marzo17:26:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sistemazione del ponte Bailey a Santarcangelo, il PD: 'noi vicini alla gente, promesse mantenute'

Attualità Santarcangelo di Romagna | 13:09 - 22 Novembre 2018 Sistemazione del ponte Bailey a Santarcangelo, il PD: 'noi vicini alla gente, promesse mantenute'

“C’è chi promette, promette e rinvia, rinvia e chi fa parlare i fatti. L’intervento al Ponte Bailey sul fiume Uso appena approvato dalla giunta è un’ulteriore concretizzazione dell’attenzione di questa amministrazione nei confronti di San Vito e della frazioni”. Ogni riferimento nazionale non è puramente casuale e il presidente del locale Circolo del Pd Marco Fabbri sceglie l’ironia per esprimere la soddisfazione per i lavori in arrivo sullo storico collegamento ciclopedonale con le vie Covignano e Vecchia Emilia (sarà realizzata una pavimentazione in legno di larice e verranno sostituite le parti deteriorate dall’usura e dagli agenti atmosferici): “Si tratta di una struttura molto utilizzata dai cittadini ma anche dai turisti, che dal prossimo anno potranno godere di un restyling di grande effetto: lo studio di fattibilità è stato infatti già deliberato, entro fine novembre sarà approvato il progetto con impegno di spesa e i lavori scatteranno a inizio 2019” entra nel merito Fabbri, ricordando le istanze sul ponte presentate dai cittadini e dallo stesso Circolo. “Questa opera dimostra come l'attenzione dell'amministrazione e del Circolo del Pd di San Vito nei confronti delle della popolazione sia costante e questo è doppiamente importante perché fa sentire il Palazzo vicino alla gente. Voglio esprimere quindi tutta la nostra gratitudine all'assessore con delega ai lavori pubblici Filippo Sacchetti per la puntuale collaborazione, ai consiglieri comunali e in particolare alla capogruppo del Pd Cristina Fabbri per l’importante funzione di collegamento fra cittadinanza e amministrazione, al segretario comunale del Partito Democratico Mirko Rinaldi, a tutti i membri del nostro Circolo e ovviamente anche al sindaco Alice Parma” prosegue il presidente, che guarda comunque subito al futuro: “Ovviamente il lavoro non è finito qui, la frazione ha altre esigenze cui, siamo certi, l'amministrazione saprà sicuramente dare una risposta efficace”.