Sabato 31 Ottobre18:06:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riminesi pagano la multa, ma omettono un euro di spese: nuovo verbale fino a 200 euro. Scoppia il caso

Attualità Rimini | 13:01 - 22 Novembre 2018 Riminesi pagano la multa, ma omettono un euro di spese: nuovo verbale fino a 200 euro. Scoppia il caso

Riminesi che al momento di pagare una contravvenzione stradale hanno omesso di pagare 1,52 euro e si sono visti recapitare salatissimi verbali. E' il problema che ha sollevato in un'interrogazione il Consigliere Comunale di Forza Italia, Carlo Rufo Spina. Nel dettaglio si tratta di verbali recentemente recapitati ai riminesi, dai 10 ai 200 euro, relativamente all'omissione del pagamento di 1,52 euro di spese, nel momento in cui si è pagata la contravvenzione entro i 5 giorni, con il beneficio della riduzione del 30%. A causa del mancato versamento di quella somma, i riminesi si sono ritrovati a dover pagare la sanzione nella sua totalità,  talvolta raddoppiata per il ritardo. In altri Comuni come Bologna, in casi come questi, si pagano semplicemente le sole spese omesse.


L'ESEMPIO. "A titolo esemplificativo per una multa di 84,50 euro presa nell’aprile 2017, in cui il contribuente ha rinunciato a fare ricorso pagando entro i 5 giorni la somma indicata nella stessa contravvenzione pari a 59,50 euro, dimenticandosi di aggiungere 1,52 euro per spese, atteso l’omesso versamento, oggi il Comune pretende il pagamento integrale di 84,50, raddoppiato a 169,00 + 1,52, dedotto il pagato di 59,50, per un residuo di ben 111,02 euro oltre naturalmente ad ulteriori 85 centesimi per spese di procedimento, quindi per il mancato versamento di 1,52 euro il comune bastona il cittadino chiedendone ben 111,87", spiega Carlo Rufo Spina.



LA RICHIESTA AL SINDACO. Carlo Rufo Spina chiede che i cittadini possano presentare un'istanza di annullamento in autotutela, purché sia dimostrato l'assolvimento del pagamento di tutte le somme dovute a titolo di spese dal primo verbale e delle spese di procedimento della seconda comunicazione.