Sabato 23 Febbraio00:31:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ecco perchè lo chiamano 'Siluro', la storia dell'ex pugile riminese Scarpellini. Una vita tra ring e guantoni

Attualità Santarcangelo di Romagna | 07:43 - 24 Novembre 2018 Ecco perchè lo chiamano 'Siluro', la storia dell'ex pugile riminese Scarpellini. Una vita tra ring e guantoni

Lo chiamano "Siluro", perché quando saliva sul ring sferrava attacchi molto veloci. Qualcuno gli disse: "Vai forte come un siluro!". All'anagrafe "Siluro" si chiama invece Tiziano Scarpellini, classe 1963, ispettore superiore della Polizia in pensione e maestro di boxe nella storica società riminese "Asd Vasco De Paoli", Boxe Santarcangelo. Ma soprattutto ex pugile, con 13 anni di carriera alle spalle, 40 match con la nazionale e due olimpiadi "sfiorate", nel 1984 e nel 1988.

LA NASCITA DI "SILURO". Scarpellini inizia a "boxare" nel 1981, nella storica palestra Boxe Santarcangelo, aperta nel 1978 da Vasco De Paoli e dallo zio di "Siluro", Piero Dolci. "Nel 2018 abbiamo infatti festeggiato il quarantennale della nascita della palestra, ma anche il ventennale della scomparsa di Vasco De Paoli, deceduto nel 1998", spiega Scarpellini. Fu proprio lui in consiglio direttivo a proporre di chiamare la società "Vasco De Paoli", in ricordo del fondatore, una proposta che fu accolta dagli altri soci. Scarpellini sudava sul ring, nel contempo iniziò la sua carriera in Polizia, il passaggio alle "Fiamme Oro" fu inevitabile.  Nel suo diario dei ricordi, non possono mancare le due splendide vittorie ottenute nei campionati Europei forze di Polizia, nel 1985 nella categoria SuperWelter e nel 1987 nella categoria Welter. 

LA PIU' GRANDE EMOZIONE NEL RING. Non sono però quelle due vittorie la più grande emozione sul ring per "Siluro": "Sono tante tante, ma la più grande è la sfida al Madison Square Garden". Nell'ottobre 1987 Scarpellini sfidò il forte pugile americano, di origine irlandese, McCann. "Nel 1967 su quel ring Benvenuti aveva vinto il mondiale, fu un'emozione incredibile davanti a 30.000 persone, più della metà erano italo-americani, lì per tifare me - ricorda Scarpellini - e fu un tifo assordante, eccezionale". L'incontro terminò con la vittoria (ai punti e anche "contestata") di McCann ("Ma lui era un peso medio, 8 kg più di me, ma nessuno voleva combattere contro di lui!"), ma la sconfitta non ha mai cancellato i ricordi di quell'esperienza. Non solo sul ring: infatti Scarpellini sfilò con la delegazione italiana, indossando la divisa della Polizia, nel Columbus Day a New York. Una grande soddisfazione portare i colori della bandiera italiana in una parata così importante, in occasione di un'importante ricorrenza.

IL RIVALE PIU' OSTICO. Scarpellini non ha dubbi quando gli chiediamo il rivale più tenace che ha affrontato sul ring: "Il francese Laurent Boudouani, l'ho sfidato in Francia nel 1986 in un torneo che dava il pass per le olimpiadi. Mi ha sconfitto in semifinale". Boudouani conquistò poi la medaglia d'argento a Seul nel 1988. A Scarpellini però rimase anche la soddisfazione di aver battuto sul ring i rappresentanti di Portogallo e soprattutto Unione Sovietica.

LA SCELTA TRA POLIZIA E PROFESSIONISMO. "Siluro" ha combattuto con passione e determinazione fino al 1994, anche se privo dello status di professionista: "In quegli anni la normativa non prevedeva il professionismo per chi faceva parte dell'apparato amministrativo dello stato. Io ero in contatto con manager buoni, ma ho dovuto scegliere: alla fine ho pensato di fare una scelta più lungimirante, in proiezione futura, proseguendo la carriera in Polizia", spiega Scarpellini. Nessun rimpianto però per "Siluro", oggi concentrato sulla sua nuova missione: coltivare i giovani talenti della boxe riminese, tra i quali Davide Catania, Modou Samb e Alex Mohamad.

Ecco perchè lo chiamano 'Siluro', la storia dell'ex pugile riminese Scarpellini. Una vita tra ring e guantoni - Foto 1
Ecco perchè lo chiamano 'Siluro', la storia dell'ex pugile riminese Scarpellini. Una vita tra ring e guantoni - Foto 2
Ecco perchè lo chiamano 'Siluro', la storia dell'ex pugile riminese Scarpellini. Una vita tra ring e guantoni - Foto 3
Ecco perchè lo chiamano 'Siluro', la storia dell'ex pugile riminese Scarpellini. Una vita tra ring e guantoni - Foto 4
Ecco perchè lo chiamano 'Siluro', la storia dell'ex pugile riminese Scarpellini. Una vita tra ring e guantoni - Foto 5