Sabato 20 Aprile23:57:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pensionato riminese quasi nullatenente era usuraio: concedeva prestiti con tassi fino al 120%

Cronaca Rimini | 12:51 - 20 Novembre 2018 Pensionato riminese quasi nullatenente era usuraio: concedeva prestiti con tassi fino al 120%

Un 75enne pensionato riminese è indagato per aver concesso prestiti a imprenditori in difficoltà, con tassi usurai che arrivavano fino al 120%. L'uomo, E.G., si avvaleva della "collaborazione" del figlio e della nuora: nei confronti dei tre soggetti, i Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Rimini hanno dato esecuzione a un provvedimento di sequestro "per equivalente", disposto dal Gip Vinicio Cantarini su richiesta del Sostituto Procuratore Luca Bertuzzi.

PRESTITI CON INTERESSI FINO a 650.000 EURO. Le indagini sul 75enne, all'apparenza nullatenente, salvo una piccola pensione, sono partite grazie alla denuncia di un professionista, che aveva ricevuto un prestito di 300.000 euro, soldi che avrebbe dovuto restituire, assieme a 120.000 euro di interessi, in pochi anni. Le "Fiamme Gialle" hanno scoperto casi di prestiti usurai, concessi a sette imprenditori in difficoltà, per un totale di 900.000 euro. Da questi prestiti, il 75enne avrebbe incassato una somma superiore ai 650.000 come interessi.  

Pensionato riminese quasi nullatenente era usuraio: concedeva prestiti con tassi fino al 120% - Foto 1