Mercoledý 24 Aprile07:05:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il Retina Cattolica Volley sconfigge Bellaria al Tie Break

Sport Cattolica | 15:03 - 19 Novembre 2018 Il Retina Cattolica Volley sconfigge Bellaria al Tie Break

Sotto 2 set a 0, il Retina Cattolica Volley strappa una grande vittoria tra le mura amiche contro Bellaria, rimontando fino a conquistare il successo al tie-break. E mantiene così l'imbattibilità casalinga, con 8 punti in classifica generale. "Bella rimonta - dice il coach Matteo Costanzi - la partita è stata entusiasmante, molto combattuta. Grande equilibrio in campo dal secondo set in poi, azioni lunghissime. Da un punto di vista tecnico poteva andare meglio, perchè siamo partiti in maniera troppo tesa, in casa è la prima volta che iniziamo con il freno tirato. Ma poi siamo stati bravi a metterci delle pezze. Molti non avrebbero scommesso una lira sulla nostra rimonta, ma questa è una squadra che non muore mai, che sa soffrire. Più ci si conosce e più capiamo quali sono i nostri limiti e potenzialità. Sappiamo che il campionato di serie C per le caratteristiche che abbiamo è impegnativo e tosto, ma possiamo essere una squadra fastidiosa". Costanzi ha visto nelle sue ragazze "grande cuore e attaccamento alla maglietta, alla fine è venuto fuori un risultato inaspettato, cercato e voluto. Tutta la squadra ha dato un apporto fondamentale, non si gioca in sette a pallavolo, ma ci sono 12 ragazze e ognuna è fondamentale per raggiungere l'obiettivo. A ruota tutte le giovani e meno giovani ci stanno dando una mano. Bisogna essere sempre pronti alla chiamata, quando qualcosa non gira va creato un nuovo equilibrio, e siamo riusciti a farlo con l'ingresso delle due giovani. Questo, non perchè le titolari giocassero male, ma in quel momento c'era un equilibrio che non funzionava. Il Bellaria è un'avversaria diretta, e quindi abbiamo ottenuto una vittoria che vale doppio".

Retina Cattolica Volley-Gur Chemical Bellaria 3-2 (15/25-21/25-25/23-28/26-15/13).

Campana Scaricabarozzi 15; Bacciocchi 16, Gennari 1, Spreghini 8, Fanelli 11, Franchi 1, Meliffi o, Giusti 11, Micheletti 3. Liberi: Ottaviani, Del Bianco. Campana n.e.